Raffica di incidenti ieri nel modenese, 5 feriti

Solo sulla Nazionale per Carpi sono stati due in poche ore gli incidenti. Gli altri in via Contrada e presso l’abitato di Paganine.

Il più grave quello avvenuto sulla strada Nazionale per Carpi nel tratto compreso tra Lesignana e Ganaceto. Erano le 5 dell’altra notte, quando per cause ancora in corso d’accertamento, una ragazza di 20 anni, D.A., residente a Sassuolo, ha perso il controllo della vettura e dopo aver sbandato sulla sinistra si è schiantata contro un albero che per l’urto è stato parzialmente divelto; l’auto ha successivamente capotato in un campo. La giovane si trova ricoverata in rianimazione al Policlinico di Modena. Poco prima, sulla stessa strada, un giovane uomo, C.B., 28 anni, residente in città, anziché effettuare la svolta all’interno, per cause ancora in corso di accertamento, non esclusa la velocità, ha tirato diritto e si è schiantato contro i manufatti che delimitano la rotatoria stessa. Per lui trasportato al Policlinico col 118 e ricovero con prognosi non superiore ai 30-50 giorni. Identica prognosi per una donna di 40 anni, rimasta ferita nello scontro frontale tra la 500 che guidava e una Ford Mondeo al cui volante era C.G., 38 anni. L’incidente è avvenuto intorno all’1,25 dell’altra notte notte in un tratto di semicurva di via Contrada. Ieri mattina verso mezzogiorno infine, un’auto con a bordo due giovani di 19 e 24 anni, pare che quest’ultimo fosse alla guida, è finita fuori strada poco prima dell’abitato di Paganine, all’altezza di Unibon. Prognosi di 20 e 50 giorni per gli occupanti.