Turismo in Appennino: 44 progetti di qualificazione

Sono 44 i progetti realizzati dalle imprese modenesi finalizzati a dare impulso alla qualificazione, al sostegno e alla diversificazione dell’offerta turistica del territorio montano. Si è chiuso il primo bando per le piccole e medie imprese turistiche operanti nelle aree Obiettivo 2 dell’Appennino che realizzano investimenti nel settore del turismo nonché in attività riferibili a servizi ed attrezzature complementari al turismo.

Le risorse disponibili per la realizzazione dei progetti presentati, ammontano a circa 300 mila euro e andranno a finanziare fino ad un massimo del 50 per cento dell’investimento complessivo realizzato. Tra gli interventi, trentuno riguardano la riqualificazione o l’ampliamento di strutture ricettive esistenti comprendendo anche adeguamenti che ne migliorano l’accessibilità ai disabili o la fruibilità alle famiglie. Altri progetti propongono ipotesi di trasformazione di edifici esistenti in strutture ricettive (cinque proposte), la realizzazione di infrastrutture complementari al turismo come i parchi giochi, impianti per lo sport o il campeggio (cinque proposte ) nonché iniziative promozionali e campagne pubblicitarie. Gli interventi che verranno finanziati, insieme a quelli che dei bandi che si terranno regolarmente fino al 2006, daranno impulso alla qualificazione e diversificazione dell’offerta turistica del territorio. “Infatti si tratta di venire incontro alle molteplici e sempre più evolute esigenze del mercato e di cogliere le opportunità di sviluppo di nuovi segmenti di domanda” precisa Mario Lugli assessore al Turismo della Provincia di Modena.
L’iniziativa relativa al turismo è la prima scadenza di un’ampia serie di misure a sostegno dello sviluppo imprenditoriale nelle aree obiettivo 2 della provincia modenese previste dal Docup 2000-2006 della Regione Emilia Romagna: diversi interventi – come la misura per il commercio, per le imprese del sociale e per la qualificazione delle piccole imprese dell’industria e servizi – vedranno chiudersi il primo bando il 9 settembre.