Modena: in mostra i gioielli del principe Leonello d’Este

Da domani fino al 16 marzo 2003, sono esposti alla Galleria Estense i preziosi oggetti collezionati da Leonello d’Este, marchese di Ferrara dal 1441 al 1450.


Un principe raffinato, educato alla cultura classica, che invitava a corte i grandi nomi della pittura del Quattrocento, ma anche illustri cesellatori e orafi, collezionando manufatti eseguiti nella rara tecnica degli smalti “en ronde bosse” (stesura di paste vitree colorate sopra lamine lavorate in oro o argento).

E’ quanto emerge dalla mostra, dal titolo “I gusti collezionistici di Leonello d’Este: gioielli e smalti en ronde-bosse a corte”, allestita per iniziativa della Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico di Modena e Reggio Emilia con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del comune di Modena e dei Musei Sistini del Piceno – Museo Sistino Vescovile di Montalto Marche.

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30 e il biglietto d’ingresso è di 4 euro (2 euro per i giovani dai 18 ai 25 anni, gratuito per chi ha meno di 18 e più di 65 anni).