Via Marconi a Modena: l’area protetta si allarga

Nell’area a verde pubblico di proprietà comunale conosciuta come l’oasi naturalistica urbana ‘La piantata’ compresa tra via Marconi e via Padovani, sono in arrivo altri 7500 metri quadrati di superficie protetta, con tanto di filari di olmi, querce e siepi autoctone.

Stanno infatti per partire i lavori di ampliamento, commissionati dall’assessorato all’Ambiente del Comune, che interesseranno un’area di riconosciuto interesse ambientale e di cui presto aumenterà la superficie del 47% rispetto a quella attuale, arrivando a ben 23mila metri quadrati.

L’oasi, attualmente gestita in collaborazione con la sezione modenese del W.W.F. tramite una apposita convenzione, permette ogni anno a circa trenta classi di visitare l’area, dopo un incontro preparatorio condotto sempre da una guida specializzata dell’associazione ambientalista. Il percorso didattico nato dal progetto garantisce, grazie anche al numero chiuso di visitatori annui, la continuità ecologica di quest’area, rispettando in primo luogo un ecosistema formatosi dopo anni di abbandono.

Sono possibili anche visite guidate previo appuntamento con il W.W.F. o con il Settore Ambiente del Comune di Modena. Nella parte dell’area verde di via Padovani che non diventerà oasi naturalistica verrà attuata immediatamente un’opera di pulizia e in accordo con il W.W.F. anche un trattamento anti-insetti mentre in prospettiva qui è previsto che sorga un asilo nido comunale, a servizio delle famiglie di San Faustino.