L’Infiorata del Corpus Domini a Pievepelago

L’Infiorata del Corpus Domini‘, manifestazione religiosa in programma domani a Pievepelago lungo l’antichissima via Tamburù con la realizzazione di artistici e scenografici tappeti floreali, è uno degli appuntamenti centrali del Parco di cultura ‘Luoghi dell’anima’, circuito di iniziative che per tutta l’estate e oltre arricchirà l’offerta di animazione dell’Appennino modenese.


Dopo questo tuffo nelle tradizioni religiose, il mese di giugno si apre invece all’insegna dell’ecologia e del rispetto ambientale. Sabato 4 a Montecreto si terrà il seminario “Le energie alternative per l’Appennino modenese”, un momento educativo e formativo sulle energie alternative suddiviso in due sessioni, una tecnica e una politico-amministrativa. A quest’ultima parteciperanno, tra gli altri, l’europarlamentare Vittorio Prodi, i consiglieri regionali Richetti e Muzzarelli, l’assessore provinciale all’Ambiente Alberto Caldana.

Il rispetto e la tutela della natura sono temi importanti e basilari dei Parchi di Cultura e molti sono gli momenti che ne approfondiscono lo studio ed aiutano ad avvicinarsi agli affascinanti misteri e delicati equilibri dell’ambiente montano. Uno degli appuntamenti più interessanti è “Tramonto al Parco” (19 giugno) organizzato nel Parco faunistico di Festà a Marano sul Panaro dove, al tramonto, parte una suggestiva escursione guidata lungo il sentiero panoramico per conoscere le abitudini di cervi, daini e degli altri animali che popolano il bosco.

Non manca, poi, la possibilità di farsi avvolgere dai sapori e dalla storia dei prodotti tipici dell’Appennino partecipando ad uno degli appuntamenti dell’iniziativa “Scuole e Ristoranti didattici. Prodotti tipici e di qualità dell’Emilia Romagna: tradizione, gusto, alimentazione”. Cene a tema per gustare piatti della tradizione meditando sui benefici di una sana alimentazione il 7 e 8 giugno rispettivamente al “Ristorante Ginevra” di Montecorone di Zocca e alla “Taverna del Brutto”di Polinago.