Al Lago Santo il sentiero si anima di racconti e personaggi

La sezione di Sassuolo del Club alpino italiano e l’associazione culturale Koinè, organizzano, domenica 12 giugno, al Lago Santo (Pievepelago), “Il sentiero animato”, un’originale escursione “teatralizzata” tra natura e cultura. Attraverso suggestive praterie l’itinerario porterà i partecipanti fino alla vetta di Cima dell’Omo (1858) da dove si ammira uno dei paesaggio più belli dell’alto Appennino modenese.

Gli escursionisti saranno dotati di cuffie radio-riceventi attraverso le quali saranno guidati dalla voce narrante di un attore nascosto. Lungo il percorso si incontreranno personaggi reali o di fantasia (Guardaparco, Cacciatore, Madreterra) che proporranno argomenti tra natura vera e natura raccontata: la vita nel parco, gli animali, il ciclo delle stagioni e le piante, provocando così un effetto straniante.



L’organizzazione dell’iniziativa è della sezione Cai di Sassuolo; l’animazione del Teatro sostenibile Koinè. L’iniziativa è patrocinata dalla Provincia di Modena. Il ritrovo è alle ore 9, presso il parcheggio del Lago Santo. Consigliati abbigliamento e scarponi da montagna. Costo dell’iscrizione: 9 euro. Per informazioni contattare Mauro Bertoni (347.1658915, bertonimauro@interfree.it) o Paola Monticelli (333 1110617).



“Il sentiero animato” fa parte di Natura W, il calendario di iniziative (in tutto 120) promosso dal “Consorzio Valli del Cimone” e dal coordinamento Parchi e Riserve modenesi, con la collaborazione e il contributo della Provincia di Modena, che si svolgeranno durante la stagione turistica estiva nei parchi e nelle aree protette modenesi.