Istat: cresce l’occupazione nel primo trimestre 2005

Cresce dell’1,4% il numero degli occupati nel primo trimestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2004.

I lavoratori sono 22.373.000 mentre il tasso di occupazione raggiunge il 57,1% con un aumento di quattro decimi di punto.

Il tasso di disoccupazione nei primi tre mesi del 2005 si è assestato sul 7,9%, rileva l’Istat.
Il tasso di disoccupazione destagionalizzato è sceso nel primo trimestre 2005 al 7,9%, contro l’8% dei tre mesi precedenti e l’8,2% del primo trimestre 2004. Il livello raggiunto nel primo trimestre è lo stesso del terzo trimestre 2004. Funzionari Istat spiegano che ”il motivo principale del calo della disoccupazione è lo scoraggiamento dal cercare lavoro”. In particolare ”c’è un calo della disoccupazione nel Mezzogiorno per la componente femminile che riflette questo scoraggiamento”. Nel Centro-Italia, invece, è sempre la componente femminile a salire ma a fronte di un aumento della domanda di lavoro.