Venerdì a Modena seminario sul mobbing

Per contrastare il fenomeno del mobbing, nelle pubbliche amministrazioni è prevista l’istituzione di specifici comitati paritetici che hanno il compito di monitorare la situazione di discriminazioni e persecuzioni sul lavoro, oltre a individuarne le cause e a proporre azioni positive.

A questo tema è dedicato il seminario promosso dalle Consigliere di parità della Provincia di Modena in programma venerdì 24 giugno, alle 14.30, nella sala conferenze della Provincia in via delle Costellazioni 180 a Modena. All’iniziativa partecipano rappresentanti sindacali, sia confederali che autonomi, e amministratori locali.

Dopo l’introduzione della consigliera di parità Mirella Guicciardi, è previsto l’intervento di Carlo Sorgi, magistrato della sezione Lavoro del Tribunale di Forlì. Le altre relazioni sono svolte Morena Diazzi, assessore provinciale agli Interventi economici e alle Pari opportunità, e dai sindacalisti Oscar Zanasi (Cgil), Nicola Sammartino (Cisl), Cesare Bruno (Uil), Letizia Giello (Confsal). Intervengono anche Paola Santi (Fiadel) e Claudia Lucchi (Cisal). Modera il dibatitto il giornalista Eugenio Tangerini. Le conclusioni sono affidate alla consigliera di parità Isa Ferraguti.

Tra gli obiettivi del seminario, che approfondirà i temi legati alla prevenzione e alla repressione delle situazioni persecutorie o di violenza morale, c’è quello di concertare modalità operative di lavoro e di monitoraggio del pubblico impiego con un’attenzione particolare alla verifica dell’esistenza di condizioni di lavoro o fattori organizzativi e gestionali che possano favorire l’insorgere di fenomeni di mobbing.