Da sabato divieto di pesca ed irrigazione nel canale Secchia

Per consentire lavori Tav, nella notte tra il 21 e il 22 ottobre, gli scarichi del collettore di Mancasale saranno temporaneamente deviati nel canale. Il consorzio di bonifica Parmigiana Moglia-Secchia immetterà acqua per favorire lo smaltimento.

Da sabato 22 a sabato 29 ottobre, nel canale di Secchia sarà dunque vietato pescare e utilizzare l’acqua per l’irrigazione. La disposizione, contenuta in un’ordinanza del Comune di Reggio, è stata adottata in accordo con il servizio igiene pubblica dell’Ausl, la Provincia e i Comuni di Bagnolo, Cadelbosco Sopra e Gualtieri per consentire all’impresa Rodano Consortile di proseguire i lavori Tav nei pressi del collettore fognario di Mancasale.

Vista infatti l’impossibilità per l’impresa – che sta realizzando il tratto reggiano della linea ferroviaria Alta Velocità – di trovare soluzioni alternative, il Comune ha autorizzato la chiusura del collettore e la deviazione degli scarichi fognari nel canale di Secchia, all’altezza di via del Chionso, disponendo l’esecuzione dei lavori nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 e, a scopo precauzionale, l’istituzione del divieto di pesca e di irrigazione nei sette giorni successivi.
Per favorire lo smaltimento delle acque reflue, il consorzio di bonifica Parmigiana Moglia-Secchia immetterà acqua per l’intera settimana.

In caso di maltempo l’intervento sul collettore e l’applicazione dell’ordinanza slitteranno alla settimana successiva.