A Castelfranco la Medaglia d’Argento al Valore Civile

Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha conferito a Castelfranco Emilia la Medaglia d’Argento al Valore Civile. Nel 1944 fu teatro dell’efferato eccidio, compiuto per mano nazifascista, di undici persone.


“Centro occupato dalle truppe tedesche, subì feroci rastrellamenti da parte delle SS, che catturarono numerosi suoi concittadini, in particolare contadini ed allevatori, sottoponendoli a sevizie e torture e massacrandoli brutalmente a raffiche di mitra.
Con eroico coraggio e indomito spirito patriottico partecipò attivamente alla lotta partigiana, pagando un notevole tributo di vite umane e danni materiali”.

Sono queste le solenni parole con le quali, oggi, il Presidente della Repubblica, Carlo Azelio Ciampi, ha motivato il conferimento a Castelfranco della Medaglia d’Argento al Valore Civile. A dare l’annuncio dell’altissimo riconoscimento presidenziale è stata l’On. Paola Manzini, Questore della Camera dei Deputati, che nei mesi scorsi aveva promosso la richiesta dell’onorificenza e che, dopo l’approvazione della delibera del Comune di Castelfranco, ne ha seguito il positivo iter presso il Ministero dell’Interno e la Presidenza della Repubblica.

“E’ una grande soddisfazione poter annunciare l’assegnazione di un’onorificenza di così alto valore: farlo nell’anno del 60° Anniversario della Liberazione è ancora più bello – ha dichiarato l’On. Manzini – perché oggi trova coronamento l’impegno della locale Sezione dell’ANPI e dell’intera comunità di Castelfranco per un giusto riconoscimento che finora era mancato”.