Da domani a Bologna la tre giorni del gusto

Dalla collaborazione tra Confartigianato e Bologna Fiere è nato alimentarti, 1° salone dell’artigianato alimentare italiano di qualità e dell’enogastronomia, che si svolgerà alla Fiera di Bologna dal 4 al 6 novembre 2005 (padiglione 36, ingresso Michelino): tre giorni all’insegna dei profumi e dei sapori di una volta dedicati sia agli esperti del settore che ai semplici appassionati che trasformeranno Bologna nella capitale del gusto.


Alimentarti si sviluppa all’interno di un padiglione di 10.000 metri quadrati in cui trovano posto i prodotti tipici ed artigianali appartenenti a svariate categorie merceologiche, con oltre 300 espositori accanto alle Istituzioni e agli Enti di tutela e sviluppo delle eccellenze dell’artigianato alimentare italiano; l’ingresso è gratuito.

Un evento che offre programma ricco di degustazioni e momenti di riflessione pensato per interrogarsi su come difendere la tipicità dalla globalizzazione in un momento in cui, a fronte di un aumento costante del numero dei prodotti italiani che si fregiano di prestigiosi riconoscimenti come l’Igp e il Dop, il settore dell’alimentazione vive una condizione di stallo: secondo un recente sondaggio di Confartigianato si è infatti passati da 6,5 miliardi di € di saldo attivo del 2002 ai 6,4 miliardi di € del 2004.



“I protagonisti di questa tre giorni del gusto – sottolinea il Presidente di Confartigianato Emilia Romagna Giampaolo Palazzi – saranno i prodotti dell’eccellenza artigianale alimentare del nostro Paese che consentiranno di scoprire la specificità tutta italiana dei distretti produttivi, delle specializzazioni, dell’originalità della tecnica artigiana. Vogliamo – ha aggiunto Palazzi – che la gente capisca quanto sapere e quanta tradizione ci sono nella lavorazione artigianale delle nostre eccellenze alimentari, per questo abbiamo scelto di non far pagare nessun biglietto di ingresso, invitando tutti ad un gustoso viaggio nel mondo dell’artigianato alimentare. Abbiamo scelto di uscire dalle nostre botteghe e far toccare con mano il valore aggiunto delle produzioni artigianali fatte con passione e dedizione. In questo mondo che corre – conclude Palazzi- sentiamo di avere il compito di difendere le nostre tradizioni alimentari e questa tre giorni sarà anche un momento in cui trovare nuovi strumenti per farlo”.



Ogni giorno alimentarti offre eventi ed iniziative che coinvolgeranno il pubblico in un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie del nostro Paese: esperti di gastronomia, medici, giornalisti, professori universitari animeranno ben 24 appuntamenti tra convegni, incontri e tavole rotonde che si ruoteranno nei tre giorni sia all’interno delle sale che all’interno di una vera e propria Arena in cui la sfida sarà promuovere la conoscenza di prodotti di nicchia e salvaguardare la produzione tipica di qualità.

Molti dei convegni sono organizzati con la collaborazione e sotto l’egida dell’A.G.I., Accademia Gastronomica Italiana, la più longeva associazione gastronomica italiana che vanta le suo origini nel lontano 1902.

Per tutta la durata della Fiera sarà attivo il Bistrot di alimentarti organizzato da “La Madia Travelfood”, uno dei più prestigiosi editori del settore, organo ufficiale di informazione di Italcuochi, accademia italiana della cultura, dell’enogastronomia e dell’ospitalità. All’interno del Bistrot personale altamente qualificato guiderà il pubblico nella degustazione di vini e prodotti d’eccellenza.

La manifestazione vedrà la partecipazione delle principali riviste del settore enogastronomico che saranno presenti in fiera con le loro pubblicazioni.



Alimentarti ospiterà l’anteprima della guida “Golosi per caso” viaggio tra i sapori d’Italia e del mondo di Martino Ragusa, Patrizio Roversi e Syusy Blady edito da Il Sole 24 Ore Edagricole. Un libro in cui la migliore tradizione culinaria italiana viene messa a confronto con la cucina internazionale, attraverso uno scambio di lettere fra Martino Ragusa, giornalista e gastronomo e la coppia Patrizio Roversi e Syusy Blady, alle prese, “per caso”, con la cucina di tutto il mondo. Un libro, pubblicato da Il Sole 24 ORE Edagricole, che si legge come un romanzo e che si consulta come una guida grazie alle numerose informazioni “di servizio”: dall’indirizzo dei ristoranti “giusti” a quello dei produttori di introvabili leccornie.



E’ inoltre previsto un ricco programma di degustazioni che andranno a caratterizzare l’Italia presso i vari stand. Per citarne alcune: il marrone di Castel Del Rio, il caffè al cioccolato, vini e formaggi dei Colli Imolesi presentati dalle aziende di Confartigianato Imola, Gutturnio, maccheroni e salumi piacentini presentati dalle aziende della Confartigianato Piacenza, la pasta fresca delle sfogline di Castelfranco, piatti tipici piemontesi presentati dall’Associazione Vino e Riso, la cucina emiliano-romagnola proposta dalla Regione Emilia Romagna, i prodotti della tradizione campana dalle aziende della Confartigianato di Caserta e molte altre ancora.



Per tutti e tre i giorni gli “artigiani del gusto” trasferiranno in fiera la loro “bottega”, una intera sezione sarà infatti dedicata ai “Laboratori della tradizione” che mostreranno le metodologie artigianali di produzione nei settori della pasticceria, della cioccolateria, della gelateria, della panificazione, della lavorazione della carne, dell’olio e dei formaggi.

Alimentarti ospiterà poi la Repubblica Slovacca, che sarà presente grazie alla cooperativa UniTAS družstvo Slovakia, fondata nel 2004 da Confartigianato per promuovere il modello dei consorzi di garanzia collettiva dei fidi in Repubblica Slovacca. Lo stand sarà animato da workshop in cui saranno mostrate le produzioni tipiche, sarà inoltre presente un nutrito gruppo di buyer interessati a macchinari di produzione italiana. Molte le autorità presenti nello stand VIP slovacco, dal Vice primo Ministro al Presidente del Parlamento slovacco, al Ministro dell‘Agricoltura.



Alimentarti è sostenuta da Fondazione Carisbo, Cassa di Risparmio in Bologna, ente che persegue scopi di utilità sociale e promozione dello sviluppo economico della provincia di Bologna, e Fraer Leasing, società di leasing della Confartigianato Emilia Romagna.



Alimentarti è organizzata da Promosystem S.r.l.