Frassinoro: frana Valoria, sopralluogo Protezione Civile

I tecnici del dipartimento nazionale di Protezione civile effettueranno un sopralluogo, in programma domani, giovedì 19 gennaio, sulla frana di Valoria a Frassinoro che dal mese di novembre ha interrotto la strada comunale Fondovalle Dolo.

Verificheranno la situazione e dovranno decidere se dichiarare lo stato di emergenza, procedura che apre l’opportunità di accedere ai fondi necessari per il ripristino del versante e della strada. Il sopralluogo sarà preceduto da un incontro durante il quale Alberto Caldana, assessore all’Ambiente della Provincia di Modena, e i tecnici del servizio provinciale di Protezione civile illustreranno l’analisi e le proposte della Provincia per risolvere una situazione che sta creando pesanti disagi agli abitanti della zona.

Nel frattempo proseguono i lavori per costruire sulla frana un passaggio per auto e corriere. Se le condizioni meteo rimarranno buone i tecnici della Viabilità della Provincia di Modena puntano a concludere l’opera entro la fine di questa settimana. L’intervento prevede una pista non asfaltata lunga circa un centinaio di metri che permetterà alle auto e ai pullman di linea di ritornare a transitare lungo questa importante arteria, chiusa dal 4 novembre scorso in un tratto distante circa un chilometro a valle dell’abitato di Romanoro.
L’intervento viene eseguito con i fondi, circa 300 mila euro, messi a disposizione dalla Protezione civile regionale.

La frana scende dal versante del monte Modino con un fronte di un centinaio di metri a valle, una lunghezza di circa un chilometro e un dislivello di 800 metri. Si tratta della stessa zona dove nel 2001 si era verificata una frana simile che aveva bloccato per settimane la strada comunale fondovalle Dolo. Il fronte franoso ha interrotto anche la strada che collegava gli abitati “La Teggia” e “I Boschi” mentre non sono attualmente abitabili, per motivi di sicurezza, alcune seconde case nelle località Macchia dell’Olmo, Mulino Cappelletti e La Sette.