Obiettigvo 2 in Appennino, domande finanziamenti entro il 28

Le piccole e medie imprese commerciali dell’Appennino modenese che vogliono riqualificarsi hanno tempo fino a martedì 28 febbraio per chiedere i contributi messi a disposizione dal programma di finanziamento Obiettivo 2.

Le domande devono essere presentate alla Provincia di Modena. Tutta la modulistica e i relativi bandi possono essere scaricati dal sito internet della Provincia, nelle pagine dello “sportello on-line” alla voce finanziamenti per le attività produttive, oppure ritirati direttamente presso gli uffici della Provincia in via Canalgrande 3 a Modena (per informazioni: tel. 059 209815 – 209817). E’ possibile ottenere contributi fino a 100 mila euro.

Possono presentare richiesta aziende commerciali e pubblici esercizi, compresi i rivenditori di giornali, titolari di impianti di distribuzione di carburanti e gli ambulanti. I progetti devono riguardare ammodernamenti e innovazioni nelle attività commerciali, attivazioni di esercizi polifunzionali, introduzione e sviluppo del commercio elettronico, promozione e divulgazione pubblicitaria. Sono ammesse al finanziamento (che comunque non può superare il 50 per cento dell’investimento complessivo) le spese relative all’acquisto di macchinari e attrezzature, di strumenti informatici, di arredi e per la realizzazione di opere edili e impiantistica, ma anche per l’acquisto di brevetti, di licenze e di servizi specialistici di consulenza.

Possono usufruire dei contributi le imprese che rientrano nell’area Obiettivo 2 dell’Appennino che comprende 13 Comuni: Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Lama Mocogno, Montecreto, Montefiorino, Montese, Palagano, Pievepelago, Polinago, Riolunato, Sestola e Zocca. Il servizio Artigianato e commercio della Provincia mette a disposizione lo Sportello Tre (telefono 059 209809 – e-mail) che fornisce informazioni sulle diverse opportunità di finanziamento agevolato, anche con colloqui personali oppure teleconferenza, presso la rete di sportelli della montagna, prenotandosi tramite l’agenda sul sito Sportello tre.