Bologna: 55° Provincia, lunedì convegno sull’infanzia

Mettere in comune esperienze, professionalità e buone prassi nella progettazione educativa diventa sempre più essenziale per migliorare la qualità dei servizi ed aumentare le opportunità a disposizione delle bambine e dei bambini che vivono nel nostro territorio.


Ma mettersi in rete non è un processo spontaneo. Reti di collaborazione, partnership, forme di cooperazione informali sono una realtà consolidata
sul nostro territorio ma è soprattutto a livello degli operatori che esiste una consuetudine di scambio, confronto, racconto ed anche di condivisione di responsabilità. Il passaggio ad una rete più istituzionale, strutturata e finalizzata alla costruzione di una progettazione territoriale, richiede una scelta da parte di tutti i soggetti coinvolti, ed un percorso di attivazione complesso.

Questa consapevolezza è alla base del convegno pubblico “La Provincia per le bambine e i bambini, una rete per l’infanzia: per un sistema integrato
dei servizi e delle attività”, organizzato per Lunedì 15 maggio, a partire dalle ore 14,30, nella sala del Consiglio di palazzo Malvezzi (via Zamboni,
13 a Bologna) da tre assessorati provinciali: all’Istruzione, Formazione, Lavoro; alla Cultura e Pari opportunità e alla Sanità e Servizi sociali.
L’incontro sarà aperto dalla presidente Beatrice Draghetti. Parteciperanno gli assessori Paolo Rebaudengo (Istruzione, formazione, lavoro) e Giuliano Barigazzi (Sanità e servizi sociali); operatori degli uffici regionali, provinciali e di alcuni Comuni del territorio presenteranno le loro
esperienze. Il convegno è aperto a tutti.
L’appuntamento rientra nelle iniziative in programma per le celebrazioni del 55° della Provincia e sarà integrato da “A scuola in Provincia”, visita guidata alla residenza provinciale per le bambine e i bambini e incontro con i componenti della Giunta, che si svolgerà martedì 16 maggio.

Sempre lunedì 15 maggio, alle 21, le celebrazioni del 55° della Provincia proseguiranno al Teatro A. Manzoni di Bologna con il Concerto dell’Orchestra Mozart, rivolto in particolare ai dipendenti della
Provincia. Sono inoltre invitati i sindaci, gli assessori e i consiglieri dei 60 Comuni della provincia di Bologna.
Sotto la direzione del maestro Gérard Korsten, verranno eseguite una pagina giovanile di Mozart, la Cassazione in Si bemolle maggiore K 99, la Sinfonia Classica di Prokof’ev (n. 1 Op. 25) e la Sinfonia in Re maggiore Hob. I: 104 di Haydn.
Il concerto nasce dalla collaborazione tra Provincia e Orchestra Mozart, grazie alla quale negli ultimi due anni, il complesso musicale nato da un idea di Claudio Abbado ha portato la grande musica classica in alcuni teatri storici del territorio provinciale.