Mirandola: visita guidata ai luoghi che raccontano la storia dell’ospedale

Proseguono gli appuntamenti legati alla celebrazione dei cento anni dell’Ospedale di Mirandola. Domani, domenica 19, dopo la riuscita serata di gala di sabato 11 ottobre, si potrà partecipare ad una visita guidata per conoscere le precedenti sedi dell’Ospedale S. Maria Bianca ed ascoltare un concerto di musica barocca che si terrà nella monumentale Chiesa del Gesù.

L’appuntamento per la visita è alle 16 in Piazza Duomo a Mirandola, dove si trova quella che fu la prima sede dell’Ospedale dal 1432 al 1764: un luogo che nasceva in pieno Rinascimento, simboleggiato dalla Madonna Santa Maria Bianca, una croce devozionale raffigurante la patrona della Confraternita dei battuti e di pellegrini, malati e pazzi che nella rappresentazione trovano rifugio sotto il suo mantello. Infatti, in quegli anni, più che di un ospedale si trattava di un rifugio proprio per pellegrini e malati, un posto per curare più lo spirito che il corpo. La seconda sede, invece, sposterà la visita guidata presso il Collegio dei Gesuiti in Via Montanari che ospitò l’ospedale dal 1764 al 1908, data in cui fu inaugurato l’attuale Santa Maria Bianca.



Alla visita, curata da Nicoletta Arbizzi, presidente dell’Associazione ONLUS “La Nostra Mirandola”, seguirà alle 17.30 un concerto di musica barocca con orchestra d’archi nella Chiesa del Gesù a Mirandola.



Questo appuntamento rientra nel calendario dei festeggiamenti per i cento anni dell’ospedale organizzati dal Comune di Mirandola e dall’Azienda Usl di Modena e patrocinati dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Modena, dall’unione Comuni modenesi Area Nord, dal Collegio IPASVI di Modena. Gli sponsor del centenario sono Associazione Progetto Chernobyl di Cavezzo-Medolla, il Circolo Medico “M.Merighi” di Mirandola, Avis di Mirandola, Lions club di Mirandola, Rotary Club di Mirandola e due aziende private, sensibili all’iniziativa, Bombonette e Alchimia. A sostegno delle celebrazioni anche Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze), Avo (Associazione volontari ospedalieri) e Amo (Associazione malati oncologici) di 9 comuni. Segreteria Organizzativa: Comune e Ospedale di Mirandola.



Per informazioni sulla visita: La Nostra Mirandola Onlus: www.lanostramirandola.it Tel. 0535-26655