Resoconto Consiglio comunale 10 settembre

politica2Il Consiglio comunale di Carpi di giovedì 10 settembre ha approvato all’unanimità la Variante ad un Piano particolareggiato d’iniziativa privata del 2006 relativo ad un’area di oltre sedicimila metri quadrati posta nelle vicinanze della frazione di Santa Croce all’incrocio delle vie Carrobbio, Fornaci e della Rosa ovest, e dove ha sede l’Acetificio A.I.M.O-Acetifici Italiani Modena S.r.l. Questo provvedimento consentirà ai proprietari di quest’area di recuperare a fini residenziali un’importante villa del Settecento, villa Bellentani-Grimelli, ora a destinazione commerciale, adiacente alla fabbrica. Verrà rifatta la recinzione, ampliata la strada che conduce da via Fornaci allo stabilimento industriale per permettere un migliore accesso e manovra dei camion, spostata la pesa e costruita una abitazione di servizio per il custode di 150 mq, collegata alla villa. Saranno inoltre risistemati i parcheggi di pertinenza della stessa, ampliata via Della Rosa ovest e realizzato un giardino all’italiana, mentre la bottaia in acciaio della fabbrica (dove matura l’Aceto balsamico industriale qui prodotto) verrà sopraelevata a dieci metri d’altezza. La Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Bologna, Modena e Reggio Emilia ha dato l’ok al progetto di restauro della villa “atto importante – ha ricordato in aula il capogruppo Pdl Roberto Andreoli – perché con questo intervento i privati potranno restituirla alla vista”.