Enrico Mentana, Luciano Garofano, Padre Anthony Elenjimittam e Aldo Busi: Fiorano incontra gli autori

Per il sesto anno consecutivo Lapam Confartigianato Imprese e il Comitato Fiorano in Festa, con la collaborazione del Comune di Fiorano Modenese, organizzano e promuovono il ciclo di incontri “Fiorano incontra gli autori”, nato per permettere l’incontro tra importanti autori con i cittadini e per favorire il divertimento anche attraverso la conoscenza e il dialogo. Come ogni anno l’offerta è estremamente diversificata, al fine di soddisfare gli interessi di tutti. Tutti gli incontri si terranno presso il Teatro Astoria di Fiorano Modenese alle ore 11.00.

Il primo incontro è con Enrico Mentana, giornalista fondatore del Tg5 e di Matrix, che presenterà il libro “Passionaccia”, edito da Rizzoli. L’incontro si terrà domenica 9 maggio ed avrà come tema “La forza delle notizie: raccontare il mondo che ci circonda per quello che è realmente, e non per quello che vorremmo che fosse”. Si tratta di un’occasione per parlare dell’attualità politica e soprattutto dell’ informazione, di che cosa resta del mestiere del giornalista, della “passionaccia” (dal titolo del suo libro) in tempi di restrizioni da par condicio e nello scontro perenne tra opposti schieramenti editorial-giornalistici”.

Domenica 16 maggio il Teatro Astoria avrà il piacere di ospitare il Generale Luciano Garofano, ex Comandante del R.I.S. di Parma, che attraverso l’illustrazione delle più recenti tecniche di analisi spiegherà come è possibile individuare ed esaminare le tracce di un crimine, stabilire la dinamica di un delitto e incastrare il vero colpevole. L’incontro sarà dedicato al tema “Scienza o fantascienza? Dalla scena del crimine al processo: solo chi ha vissuto la vicenda in prima persona può conoscerne la verità”. Il Tenente Garofano presenterà il libro “Il processo imperfetto. La verità sul caso Cogne”, che racchiude i retroscena e molti particolari inediti sul delitto del piccolo Samuele. Durante l’incontro si parlerà anche dei Delitti Imperfetti da cui è stata tratta la fortunata serie televisiva di Canale 5 “RIS”, e cioè degli omicidi più crudeli che hanno insanguinato il nostro paese negli ultimi 10 anni e che è stato possibile risolvere brillantemente attraverso l’analisi del DNA, delle impronte, il BPA o l’uso del luminol e tante altre tecniche di cui si potrà discutere anche attraverso l’intervento del pubblico.

Il terzo autore della rassegna è Padre Anthony Elenjimittam, unico discepolo vivente del Mahatma Gandhi, che sarà presente al Teatro Astoria domenica 23 maggio. Monaco dell’ordine domenicano e sacerdote fin dal 1939, è guida spirituale, scrittore e conferenziere. Per tutta la sua vita si è dedicato, e continua a dedicarsi, all’unità di tutte le religioni, andando oltre le barriere del dogmatismo e del bigottismo, portando tra Oriente ed Occidente il messaggio ecumenico che gli fu affidato personalmente da Gandhi e confermato in seguito da Papa Giovanni XXIII, suo caro amico. Padre Anthony presenterà il libro “Il Vangelo della purezza” (Sat Cit Ananda) ed affronterà il tema “La vocazione spirituale del mondo d’oggi nel suo disperato bisogno di comprensione e di fratellanza”.

In occasione dell’ultimo appuntamento con “Fiorano incontra gli autori”, che si terrà domenica 30 maggio, viene offerta ai cittadini l’opportunità di incontrare e conoscere Aldo Busi, uno degli scrittori italiani più discussi e capaci di dividere. L’autore presenterà il libro di racconti “Aaa!” (Bompiani), in cui viene raccontata l’Italia d’oggi, e il libro “Manuale della perfetta umanità” (Mondatori), che racchiude indicazioni preziose rivolte alle mamme, ai papà e ai single. Il filo conduttore del meeting sarà il tema “La potenza delle punture narrative: i rapporti tra esseri umani, i sogni e i desideri più profondi dell’uomo moderno, dal punto di vista di uno scrittore contro corrente”. Aldo Busi ha una produzione editoriale degnissima e ricchissima, ed in ogni suo lavoro ha avuto il potere di conservare una freschezza e una magia nella scrittura tali da entusiasmare i lettori. E di questo non gli si può non dare merito.

Tutti gli incontri verranno coordinati dal giornalista Roberto Armenia.