Contrasto ai reati predatori, 37enne arrestato dai Carabinieri ad Anzola Emilia

carabinieriL’attività di contrasto ai reati predatori, svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, ha portato all’arresto di un altro malvivente. A finire in manette è stato un moldavo 37enne, senza fissa dimora, arrestato per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale dai Carabinieri della Stazione di Anzola dell’Emilia. L’uomo, alla guida di un Fiat Qubo, è stato notato ieri mattina in quella via Lunga. Alla vista dei Carabinieri, il malvivente ha tentato la fuga a piedi ma è stato raggiunto e fermato. Evidentemente, come ipotizzato dai Carabinieri intervenuti, il motivo di tale reazione poteva provenire soltanto da una precedente attività delittuosa commessa dal conducente. L’auto utilizzata, infatti, era stata rubata il mese scorso a un cittadino di Crespellano. All’interno del veicolo c’erano diversi arnesi da scasso ed alcuni oggetti di provenienza furtiva.

Successive indagini, finalizzate a ricostruire l’itinerario percorso dall’uomo durante la notte, hanno rilevato che lo stesso si era reso responsabile di altri reati. A Vignola (MO), dove era stata asportata una Fiat Punto a una 59enne del luogo e all’interno di un bar di Savignano del Panaro (MO), dove erano state rubate alcune monete dal registratore di cassa dell’esercizio pubblico. Secondo i preliminari accertamenti svolti dai Carabinieri, il malvivente arrestato non sarebbe stato l’unico ad agire durante la notte, ma sarebbe stato coadiuvato da altri complici non ancora identificati.