Sci-alpinismo: il 3 marzo sulle nevi di Febbio e del Cusna il X Trofeo Crinale Skialp, VI Memorial Cristian Artioli

Trofeo-SkialpTorna domenica 3 marzo sulle nevi del Cusna e del Prado la splendida gara di sci-alpinismo individuale Trofeo Crinale Skialp, Memorial Cristian Artioli, che nelle sue precedenti edizioni ha sempre visto aumentare il successo di partecipazione e di entusiasmo. La gara è organizzata dalla Scuola di alpinismo, Scialpinismo e arrampicata libera “Bismantova”, promossa dal Cai Reggio Emilia, Castelnovo ne’ Monti e Sassuolo.

Si tratta della decima edizione consecutiva, e della sesta dedicata alla memoria di Cristian Artioli, istruttore di sci alpinismo del Cai di Reggio Emilia, scomparso prematuramente nel 2007. La sua passione per la montagna e la sua dedizione nell’organizzare le passate edizioni sono il motore con il quale gli amici del sito www.crinale.it, il Cai di Reggio Emilia e la Scuola Bismantova “O. Pincelli”, con la preziosa collaborazione dello Sci club fassano “Bogn da nia”, richiamano ogni anno sempre più appassionati di sci-alpinsmo nello spettacolare ambiente dell’alto Appennino reggiano.

“Sembra strano – spiegano gli organizzatori – poter disputare una gara di sci-alpinismo sulle montagne emiliane, ma la particolare conformazione del crinale reggiano permette lo sviluppo di un percorso avvincente, con alcuni passaggi tecnici e ottime proporzioni di salita discesa. Nata timidamente nel 2004, la manifestazione ha conquistato sempre maggiori consensi, tanto da essersi meritata l’attenzione degli atleti di tutta Italia. Con gli anni l’organizzazione ha cercato sempre di migliorarsi, proponendo interessanti novità lungo un nuovo percorso che sfiora i 1400 metri di dislivello, in cui sono stati inseriti alcuni passaggi molto belli per estetica e impegno tecnico”. Il percorso si svolge in uno degli ambienti più belli e intatti dell’Appennino settentrionale: si parte da Febbio per risalire fino al crinale del Cusna, sul Sasso del Morto e del Monte La Piella, a 2077 metri di quota. Di qui il percorso scende al Rifugio Cai “Cesare Battisti” e ai 1781 metri di Lama Lite, per entrare poi nella spettacolare Valle dei Porci, sotto la parete est del Prado. Risale fino ai 2054 metri del Prado, per poi ridiscendere al Lago della Bargetana e di nuovo al Battisti. Da qui risale ai 1850 metri del Passone da dove inizia la discesa finale in fuoripista fino a Febbio.

“La neve caduta negli ultimi giorni – aggiungono gli organizzatori – garantisce condizioni ottimali per la gara, il tutto in piena sicurezza”. Il Trofeo Crinale Skialp è per il terzo anno tappa conclusiva del Circuito Coppa dell’Appennino, un insieme di 6 gare di sci-alpinismo che si sono svolte nelle province di Reggio, Parma e Modena (www.coppadellappennino.it). Sono attesi atleti provenienti da tutta Italia, ma grande attenzione va rivolta anche ai forti atleti locali: Giulia Botti, atleta reggiana della ASD Kinomana, reduce da importanti podi ottenuti in territorio alpino, quest’anno cercherà di ripetere le numerose vittorie ottenute proprio sulle nevi locali.

Per info e inscrizioni www.crinale.it.