Continua l’impegno dell’Unione Terre di Castelli per la realizzazione dei progetti di mobilità europea. Dopo “Leonardo da Vinci S.E.I” è partito il Progetto M.A.R.I.O.

convegnoMarioDopo il Progetto di mobilità europea “Leonardo da Vinci S.E.I” che si è concluso ad agosto 2012, è partito ad ottobre il Progetto di mobilità europea M.A.R.I.O. (Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa), a cui l’Unione Terre di Castelli aderisce come partner intermediario e che si prefigge di creare figure professionali innovative da inserire nelle aziende operanti sul mercato internazionale.

Il progetto si propone l’obiettivo di andare incontro alle richieste specifiche delle piccole e medie imprese che si affacciano al mercato globale e di fornire agli studenti delle scuole superiori una adeguata competenza in campo economico aziendale, informatico e linguistico, al fine di contrastare la disoccupazione giovanile e ridurre le ricadute della crisi economica.

Il progetto è indirizzato agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti Superiori delle Province di Bergamo, Torino, Reggio Emilia e Modena (per l’Unione Terre di Castelli sono stati coinvolti tutti e quattro gli Istituti Scolastici Superiori).

Nello specifico il progetto M.A.R.I.O. si propone come obiettivo principale di ottenere per i destinatari del progetto una formazione professionale adeguata alle esigenze del mercato attraverso un incremento delle competenze linguistiche, economiche ed informatiche utili per l’immediato inserimento lavorativo post-diploma presso le aziende del territorio che necessitano di sviluppare nuovi sbocchi sui mercati esteri.

Per l’Unione Terre di Castelli il numero di studenti coinvolti è 16 (5 per la Germania, 11 per l’Inghilterra).

E’ previsto uno stage formativo presso aziende di varia natura della durata di 4 settimane (nel periodo dal 20 luglio al 16 agosto 2013) da svolgersi in una delle località previste per gli studenti (Francoforte e Portsmouth). Durante la permanenza all’estero, i tirocinanti potranno contare sulla disponibilità di accompagnatori (insegnanti di lingua) per tutta la durata dello stage.

Fondamentale ruolo assume la Fondazione di Vignola che sostiene anche quest’anno il progetto (come già fatto per il Progetto “Leonardo da Vinci S.E.I”) mediante l’erogazione di un contributo economico e concorre alla sua realizzazione investendo sulla qualità formativa degli Istituti scolastici del territorio.

Anche l’associazione “Giorgio Gasparini” di Marano s/P, condividendo gli intenti ispiratori del progetto, contribuisce concretamente a dare ulteriore sviluppo all’iniziativa erogando una borsa di studio al fine di consentire la partecipazione al tirocinio da parte di un ulteriore studente rispetto a quelli stabiliti in base alle risorse inizialmente disponibili.

“Come Amministratori- spiega il Presidente dell’Unione e Sindaco di Vignola Daria Denti- non possiamo che ringraziare tutti gli attori che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto e la sua continuazione: dalla Fondazione al personale docente delle scuole superiori del territorio, dalle rappresentanze economiche agli altri partner territoriali del progetto, all’associazione Gasparini che consente di incrementare il numero dei ragazzi e delle ragazze che potranno partecipare a questa importante esperienza professionale e di vita. Insieme agli altri progetti sostenuti dall’Unione Terre di Castelli -i tirocini formativi presso le realtà del terzo settore locali e gli inserimenti di giovani laureati presso le aziende del territorio- il progetto M.A.R.I.O è un investimento sul futuro”.

“La Fondazione di Vignola- spiega il Presidente Giovanni Zanasi- continua a credere e ad investire sulla formazione degli studenti del territorio, a sostegno della quale sono stati erogati nel corso de 2012 complessivamente 185.000,00 euro. Particolare attenzione è stata rivolta a quei progetti in grado di collegare l’attività delle scuole col mondo del lavoro. Per questo abbiamo deciso di sostenere questo importante progetto, che aiuta la crescita, realizzando un’offerta formativa innovativa, che rappresenta davvero un’opportunità di potenziamento delle competenze e delle risorse dei futuri lavoratori, adeguata allo sviluppo internazionale dei nuovi rapporti commerciali, creando così un ponte concreto e diretto tra scuola e mondo del lavoro”.

“L’Associazione Giorgio Gasparini- spiega il Presidente Bianca Maria Bagni- è nata per ricordare la figura e sostenere gli ideali che hanno animato la vita e l’impegno nello studio e nel lavoro del Dottor Giorgio Gasparini, funzionario che ha operato con grande spirito di servizio e senso dello Stato, come Segretario Comunale nella nostra Provincia. Coerentemente ai valori che la hanno ispirata, l’Associazione a lui dedicata è lieta di aderire al Progetto M.A.R.I.O. Estate 2013, poichè vede concretizzarsi in un ambito di eccellenza una delle motivazioni specifiche per le quali l’Associazione stessa è stata fondata, cioè la valorizzazione dei giovani talenti e la loro capacità di muoversi e di aggiornarsi in un mondo in continua evoluzione”.