Guastalla: esplosione furgone, tre giorni di lutto cittadino

Sono stati estratti poco dopo le 15:30 i corpi, gravemente ustionati, delle tre persone che hanno perso la vita a Guastalla nell’esplosione di un furgone rosticceria al mercato settimanale. Proseguono i rilievi di carabinieri e vigili del fuoco per accertare le cause che hanno portato all’esplosione ed all’incendio.

”Per noi e’ una tragedia, la famiglia che gestiva il furgone esploso la conosciamo da molti anni, era una tipica azienda familiare che non ha mai abbandonato questa attivita”’. Giorgio Benaglia, sindaco di Guastalla, nell’esprimere cordoglio per la morte delle tre persone rimaste vittime nell’esplosione del furgone al mercato settimanale di Guastalla, ha proclamato tre giorni di lutto cittadino.
”Adesso sono in corso gli accertamenti – ha aggiunto il sindaco – la situazione desta allarme perche’ di furgoni di questo tipo ce ne sono tantissimi. L’esplosione di oggi ha riguardato una licenza che era attiva da tanti anni, i nostri uffici sono ovviamente a totale disposizione della magistratura per approfondire quello che e’ avvenuto”.