Unione Bassa Reggiana: un minuto di raccoglimento per le vittime del rogo di Guastalla

Si è aperto con un minuto di raccoglimento il consiglio dell’Unione dei Comuni che si è svolto lunedì sera in Comune a Novellara. Il presidente Massimiliano Maestri, prima di iniziare la seduta, ha dato la parola al sindaco di Guastalla Giorgio Benaglia, che ha voluto ricordare Teresa Montagna, la sorella Bianca Maria e la figlia Rossana Mango, vittime del rogo verificatosi sabato in piazza della Repubblica.“Questa tragedia – ha spiegato Benaglia – ha scosso tutta la nostra comunità e non solo. Ci sono arrivati messaggi di cordoglio da ogni parte d’Italia, oltre alla solidarietà dei sindaci e delle autorità locali. Nonostante i soccorsi siano stati rapidissimi non c’è stato nulla da fare per queste tre donne molto conosciute e ben volute, morte mentre stavano svolgendo il loro lavoro”. “Il consiglio – ha aggiunto Maestri – esprime in maniera unanime il proprio cordoglio. Davanti a drammi di questa portata riflettere profondamente è d’obbligo”.

Nel corso della seduta il consiglio ha approvato all’unanimità due significativi punti all’ordine del giorno: l’approvazione del regolamento per l’attuazione dei controlli interni e la modifica del regolamento di contabilità, attraverso le quali l’Unione si adegua agli adempimenti normativi previsti dal decreto per la nuova gestione degli equilibri finanziari.

Alla seduta ha assistito anche la delegazione sarda che lunedì e martedì è stata protagonista di uno stage durante il quale i funzionari – provenienti da diverse Unioni, dalla Regione e dall’Anci della Sardegna – hanno studiato da vicino il funzionamento dell’apparato tecnico dell’Unione Bassa Reggiana.