Il Comune di Scandiano concede un’area alla Croce Rossa di Scandiano per la costruzione della nuova sede dei servizi ad essa collegati

Ieri sera con deliberazione del Consiglio Comunale, approvata all’unanimità, il Comune di Scandiano ha costituito a favore del Comitato Locale della Croce Rossa un diritto di superficie su un’ area di proprietà comunale finalizzato alla costruzione della nuova sede e dei servizi alla stessa collegati.

Si tratta di una scelta importante in continuità con altre recententemente operate dall’Amministrazione Comunale (sede degli scout) e altre ancora che si stanno già valutando con le parti interessate per permettere ad Associazioni senza fine di lucro, di particolare importanza per il territorio, tramite il sostegno dell’Amministrazione di collocarsi in sedi moderne, idonee e funzionali.

In particolare nello specifico la Croce Rossa di Scandiano, attiva sul territorio dal 1970 ed alla quale aderiscono circa 400 volontari, era da tempo alla ricerca di una sede maggiormente rispondente alle proprie esigenze col tempo aumentate anche a fronte dell’implementazione dei servizi d’urgenza, sanitari e socio assistenziali che svolge per il territorio.

Con la scelta approvata dal Consiglio il Comune mette ora a disposizione un’area di circa 6000 mq. particolarmente strategica e baricentrica sita nelle vicinanze della zona sportiva al limite della nuova Pedemontana e quindi di immediato accesso alla grande viabilità per tutte le possibili direzioni.

Tale area permetterà alla Croce Rossa di edificare, successivamente all’approvazione del progetto da valutare in un costruttivo confronto con l’Amministrazione e con la cittadinanza, un immobile moderno che potrà comprendere la parte operativa delle ambulanze e dei mezzi di trasporto ordinari e di emergenza, la sede amministrativa, il magazzino unico di Protezione Civile e la sede unica del progetto di distribuzione viveri.

Con l’individuazione della sede della CRI è nato un primo tassello della costituzione di un unico centro per le emergenze che potrebbe raccogliere le varie realtà del territorio che si occupano di protezione civile in modo da creare possibili e positive integrazioni e sinergie.

La collocazione in quella zona è idonea in quanto possiede tutte le necessarie caratteristiche sia di localizzazione baricentrica che di collegamenti viari.

Continua così anche con questa scelta il positivo e fattivo rapporto dell’Amministrazione Comunale con la rete delle associazioni e del volontariato presenti sul territorio.