Di Francesco alla vigilia di Sassuolo-Atalanta

Di-Francesco«L’Atalanta ha dimostrato di stare bene, sia contro l’Inter che contro il Frosinone». Tiene alta la tensione, il Di Francesco della vigilia di Sassuolo-Atalanta. I sei punti nelle prime due gare stagionali «ci danno morale, ma –dice il tecnico del Sassuolo – sappiamo che il nostro campionato è un altro, che ci serve continuità e che l’Atalanta è avversario da prendere con le molle, attenta alla fase difensiva e molto forte in ripartenza». Ancora assente Berardi, nel Sassuolo anti-Atalanta si attendono variazioni minime – in attacco ci sono Sansone, Floro Flores e Politano per due maglie – su una formazione che Di Francesco non svela («sono tutti titolari») e alla quale chiederà un altro acuto, «anche se – dice – ogni partita ha una sua storia. Per questo non sono d’accordo quando si dice che per il Sassuolo è una prova di maturità. E’ la terza prova di maturità cui siamo chiamati, siamo attesi da altri esami, e quello con l’Atalanta è solo uno dei tanti».