Polizia Municipale di Castelfranco Emilia: le proposte della Fp Cgil per la tutela dei cittadini e dei lavoratori

Castelfranco_EmiliaIn questi giorni è in corso una trattativa con il Comune di Castelfranco Emilia in merito alla proposta di modifica dell’orario di servizio della Polizia Municipale che prevede la presenza al lavoro anche nelle domeniche.

Per Fp CGIL il tema sicurezza dei cittadini non si discute, ma, alla luce della situazione degli organici e per il fatto che l’orario di lavoro ordinario settimanale è di 36 ore, deve essere prevista un’organizzazione del lavoro che non  deve assolutamente mettere in discussione le regole che oggi esistono anche per la sicurezza e tutela dei lavoratori che tra l’altro hanno un contratto di lavoro fermo da 7 anni.

Per questi motivi Vincenzo Santoro della Fp CGIL propone all’Amministrazione una soluzione che considera adeguatamente la tutela di tutti  – cittadini e agenti – anche con un investimento di risorse in attesa di un incremento di organico che dovrà sicuramente essere considerato alla luce di un recentissimo provvedimento del Dipartimento della Funzione Pubblica e che prevede l’opportunità di nuove assunzioni.

In tal senso non deve sfuggire il fatto che la dotazione organica attuale è di 22 agenti a fronte di un fabbisogno teorico di 30 unità così come prevede la Legge Regionale e quindi il piano occupazionale dell’Amministrazione dovrà considerare questo importante parametro.

Il progetto operativo che  propone la Fp CGIL potrebbe, peraltro, consentire la realizzazione di un percorso formativo – indispensabile per l’attività istituzionale – propedeutico alla nuova organizzazione del lavoro che sarà attivata a dicembre prossimo con l’ingresso della Polizia Municipale di Castelfranco  nell’organico  prevista per l’Unione dei Comuni del Sorbara.

L’eventuale accoglimento della proposta della Fp CGIL consentirebbe sicuramente, per i prossimi quattro mesi, di mantenere in essere o addirittura rafforzare e migliorare  alcuni servizi istituzionali svolti fino ad oggi e che sono necessari per assicurare ai cittadini tutti gli standard di sicurezza che oggi più che mai sono indispensabili in un territorio che merita la massima attenzione.

Siamo certi, afferma Vincenzo Santoro, che negli incontri dei prossimi giorni, la cui conclusione è prevista per il 4 agosto, l’Amministrazione Comunale individui un punto di mediazione utile a soddisfare le aspettative dei lavoratori che vogliono garantire un costante livello di sicurezza per i cittadini della città di Castelfranco Emilia.

(Fp Cgil Modena)