Home Cronaca Muzzarelli: “su sicurezza Comune totalmente impegnato”

Muzzarelli: “su sicurezza Comune totalmente impegnato”

“Il Comune è impegnato totalmente sul tema delle sicurezze e della legalità e sta mantenendo gli impegni presi per quanto attiene alla proprie responsabilità, sapendo che la sicurezza è in capo allo Stato e di competenza delle Forze dell’ordine che ringrazio. Facciamo quanto più possibile per la promozione della legalità, per ridurre le vulnerabilità sociali anche aumentando le risorse a bilancio nel 2017 e con un impegno straordinario sul versante delle politiche occupazionali ed educative”.

Lo ha affermato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli in apertura del Tavolo Unico della Sicurezza urbana in programma martedì 10 gennaio, sottolineando le azioni messe in campo dal Comune: “dal maggiore presidio e controllo del territorio attraverso Polizia municipale, volontari e videosorveglianza, ad interventi contro il degrado, per la riqualificazione urbana ed edilizia. Ma il Comune – ha detto il sindaco – da solo non può farcela, occorre un impegno preciso del Governo per cambiare passo di fronte all’aumento di fenomeni criminali come furti e rapine, così come davanti al dilagare della microcriminalità. Sono istanze e preoccupazioni – ha proseguito Muzzarelli – che nell’incontro in programma giovedì 12 gennaio porterò all’attenzione del ministro degli Interni Marco Minniti, che ringrazio per la solerzia dimostrata, nella logica delineata con il rinnovo del Patto per la sicurezza che fissa gli obiettivi prioritari e conferma la Cabina di regia quale sede di coordinamento delle operazioni interforze”.

Durante il Tavolo, che si è svolto in Municipio, il comandante Franco Chiari ha illustrato alcuni dati sull’attività di presidio e controllo del territorio in cui è impegnata la Polizia municipale, ricordando l’ampliamento dell’organico con l’assunzione di 17 agenti e un ispettore. L’estensione del servizio h24, entrato definitivamente a regime lo scorso aprile, ha portato nel 2016 a 327 i servizi notturni, contro i 241 del 2015; nel 2017 la Municipale sarà in servizio notturno 365 giorni. Rinforzati anche i servizi diurni che vedono costantemente impegnate 3 autopattuglie di pronto intervento, di cui una dedicata al centro cittadino, e altre 18-20 nei servizi di Quartiere, di Polizia stradale, amministrativa e Infortunistica, e i servizi serali con otto agenti e un coordinatore sulle strade dalle 19 all’una. Il controllo del centro storico ha visto aumentare i percorsi appiedati, mediamente 9 al giorno nello scorso anno, pari complessivamente a 2960 di cui oltre 330 nel solo periodo di dicembre.

Accanto alle attività di presidio, agli interventi di contrasto alla criminalità e di prevenzione, la Municipale è impegnata nei servizi mirati antidegrado come il presidio fisso in viale Crispi e la presenza settimanale dell’ufficio mobile in piazza Dante, così come in piazza Guido Rossa, nei servizi per la prevenzione dello spaccio e di contrasto alla prostituzione (414 quelli svolti nella zona di parco XXII Aprile e 393 in zona RNord/via Attiraglio), nei servizi contro l’accattonaggio molesto (381 nell’anno appena trascorso) in centro come nella zona del Policlinico e contro la prostituzione in strada (501 interventi in zona Tempio).

Hanno inoltre già superato quota 300 i volontari appartenenti alle dieci associazioni che con il coordinamento della Municipale svolgono un’azione di presidio del territorio, mentre è in fase di avvio la sperimentazione del controllo di vicinato, avviato con il coinvolgimento dei cittadini. A fine anno si sono svolte due edizione del corso “Polizia di comunità, relazioni con i cittadini, controllo di vicinato”che hanno visto partecipare oltre 40 agenti della municipale e 25 cittadini volontari per avviare nei quartieri della città il controllo di vicinato.

L’Amministrazione continua anche a puntare sull’implementazione del sistema cittadino di videosorveglianza che oggi conta 153 telecamere (erano 130 a fine 2014) e sono già in fase avanzata i lavori per l’installazione di sei nuove telecamere in via Emilia ovest, a cui si aggiungerà il potenziamento della videosorveglianza in corso Canalgrande/via Goldoni/palazzo S. Margherita, via Taglio/piazzale Torti,  piazza Dante/via Dell’Abate, Canalchiaro/piazzale S.Giacomo, per un totale di 20 nuove telecamere nel 2017. Agli interventi in città, si aggiungono quelli per realizzare la connettività in zona Torrazzi e nelle frazioni di Albareto e Cittanova–Marzaglia, al pari di quanto fatto lo scorso anno a Quattro Ville. Il 2017 sarà decisivo anche per l’entrata in funzione del sistema SCNTT (Sistema nazionale controllo targhe e transiti) nell’ambito del quale già 10 dei 14 varchi previsti sono coperti da infrastrutture.

A tutto ciò si aggiungono gli interventi di riqualificazione urbana e manutenzione della città effettuati lo scorso anno a partire dal complesso RNord e quelli che interesseranno l’area nord della fascia ferroviaria il cui Piano di riqualificazione da 59 milioni di euro è stato ammesso ai finanziamenti del Bando Periferie per 18 milioni.