Home Modena “La notte dei licei classici” al Muratori-San Carlo di Modena

“La notte dei licei classici” al Muratori-San Carlo di Modena

21

Una serata aperta a tutti i cittadini al liceo “Muratori-S.Carlo” dedicata alla cultura classica, con letture, video, conferenze e rappresentazioni teatrali. Venerdì 13 gennaio dalle ore 18 alle 24, nella sede dell’istituto di via Cittadella a Modena, infatti, si celebra “La notte dei Misteri”: un evento promosso in contemporanea in 367 licei classi italiani per avvicinare studenti, genitori e cittadini a un patrimonio culturale straordinario.

Filo conduttore di questa edizione è il mistero, dagli antichi riti greci alla multiculturalità di oggi, interpretato e declinato attraverso letture, conferenze, proposte didattiche e creative, incontri sportivi e gastronomici, esperienze visive e sensoriali.

Come sottolinea Giovanna Morini, dirigente scolastico dell’istituto, lo scopo principale è quello di «valorizzare il protagonismo degli studenti che dimostrano con questo progetto le competenze acquisite nel loro percorso, oltre a evidenziare l’attualità della cultura classica, non a caso in questo periodo dedicato alle iscrizioni. Il mondo classico esprime contenuti e valori ancora attuali e alla portata di tutti».

Apre il programma, alle ore 18, Ivano Dionigi, filologo dell’Università di Bologna, con una conferenza dove presenterà, tra l’altro, il suo libro dal titolo emblematico “Il presente non basta. La lezione del latino” mentre dalle ore 19 Luigi Malnati, archeologo e Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, parlerà della Villa dei Misteri a Pompei.

Dalle ore 20 diventano protagonisti gli studenti e gli insegnanti dell’istituto con letture da Omero a Calvino, presentazioni multimediali, rappresentazioni teatrali e musica, dove la vitalità di Dioniso e Demetra convive con la bellezza del Cantico dei Cantici e le parole del greco si affiancheranno a quelle dell’inglese e del cinese, da Plauto, Aristofane, Adone, Lucrezia Borgia, fino a Dino Campana e Jim Morrison.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print