Home Bassa modenese Terre d’Argine, il 16 gennaio aprono le iscrizioni alle scuole d’infanzia

Terre d’Argine, il 16 gennaio aprono le iscrizioni alle scuole d’infanzia

1

Dal 16 gennaio e fino al 6 febbraio prossimo gli uffici del Settore Istruzione dell’Unione delle Terre d’Argine di Campogalliano e Carpi raccolgono le domande per l’iscrizione alle Scuole d’infanzia comunali e statali per il prossimo anno scolastico 2017-18. La domanda, riservata ai bambini nati nel corso del 2014, dovrà essere presentata a Carpi agli uffici del Settore Istruzione, in corso Pio 91 (piano terra del Municipio, uffici 7 e 8, telefono 059.649707-08-09), dal lunedì al sabato (venerdì escluso) dalle 8.30 alle 12.30 e il giovedì dalle 8.30 alle 17.45. A Campogalliano la sede del Settore Istruzione si trova anch’essa presso il locale Municipio (Piazza Vittorio Emanuele II 1, telefono 059.899439-443, aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13; martedì dalle 8 alle 13 e sabato dalle 9 alle 12.30).

Nell’anno scolastico 2017/18, nelle scuole dell’infanzia Peter Pan e Arcobaleno di Carpi, saranno accolti, in via sperimentale, oltre che i bambini nati nel 2014, anche un numero limitato di bambini nati dal primo gennaio al 30 settembre 2015. In linea di massima, in queste sezioni di nuova formazione, saranno inseriti 15 bambini di tre anni e 7/8 bambini di due anni. Le attività educative per questi bambini di età diverse saranno organizzate per gruppi misti.

A Novi di Modena e a Soliera, considerato che le Scuole d’infanzia pubbliche sono esclusivamente statali, le domande si raccolgono invece direttamente nelle sedi degli Istituti Comprensivi.

Solo per le Scuole d’infanzia statali, inoltre, saranno raccolte anche eventuali domande riguardanti i bambini nati dal 1° gennaio al 30 aprile 2015. Queste domande saranno considerate a parte e ordinate in graduatoria solo nel settembre prossimo una volta verificata, da parte degli organi competenti, l’esistenza di tutte le condizioni previste dalla circolare ministeriale per l’accoglienza.

Tutte le informazioni relative all’ubicazione delle Scuole dell’infanzia ed alle modalità d’iscrizione sono state inviate in questi giorni alle famiglie dei bambini interessati. Il modulo da compilare per Carpi e Campogalliano, disponibile anche sul sito Internet dell’Unione (www.terredargine.it), è costituito da un’autodichiarazione che, una volta compilata, deve essere firmata da uno dei genitori davanti all’incaricato dell’Ufficio iscrizioni. Chi fosse impossibilitato a recarsi personalmente presso gli uffici può spedire il modulo per posta ordinaria allegando la copia di un documento di riconoscimento o farlo recapitare da altra persona accompagnata da una fotocopia di un documento di identità di chi ha firmato la domanda. L’assegnazione definitiva dei posti sarà decisa entro la fine del mese di marzo, dopo eventuali ricorsi.

Le giornate di apertura per permettere alle famiglie di conoscere le varie Scuole d’infanzia, nelle quali gli insegnanti saranno presenti e a disposizione per visite ed informazioni, saranno le seguenti:

– a Carpi e Campogalliano sabato 21 gennaio dalle 9.30 alle 12.30 per tutte le scuole comunali e statali; a Carpi saranno aperte anche le scuole private Sacro Cuore, Matilde Capello e Casa dei bambini di Mary Poppins;

– a Soliera si terrà una assemblea rivolta ai genitori in data odierna, 11 gennaio, al cinema teatro Italia, alle ore 18.30; tutte le scuole statali e paritarie saranno aperte al pubblico sempre il giorno 21 gennaio dalle 10 alle 12.

– a Novi di Modena, infine, gli open day per i genitori si svolgeranno il 17, 19, 27 gennaio a Rovereto e il 16, 17, 26 gennaio a Novi, alle ore 18 o 18.30.

Maggiori informazioni possono comunque essere richieste presso le segreterie degli Istituti Comprensivi di Novi di Modena e Soliera.

 

“Anche quest’anno, come definito dalla circolare ministeriale ed in anticipo rispetto ai tempi consueti, – dichiara l’assessore alle Politiche Educative e Scolastiche dell’Unione Terre d’Argine Paola Guerzoni – è già il momento di iscrizioni alle scuole di infanzia. Su tutto il territorio dell’Unione il sistema integrato di offerta (scuole statali, scuole comunali e scuole private paritarie) consente a tutti i bambini che si iscrivono e a quasi la totalità dei residenti di avere accesso al servizio. Ricordo anche con piacere che la recente (2016) e ampia rilevazione di soddisfazione da parte delle famiglie ha espresso un risultato molto alto e di grandissimo apprezzamento di questo servizio”.

L’assessore alle Politiche Educative del Comune di Carpi, Stefania Gasparini aggiunge che “in risposta anche alle recenti indagini e all’ordine del giorno del Consiglio comunale del dicembre scorso, sperimentiamo dal prossimo anno scolastico in due scuole comunali un’offerta maggiormente flessibile consentendo l’accesso anche ad un numero prestabilito di bambini di due anni. Verranno sperimentate modalità organizzative innovative, fondate dal punto di vista pedagogico, e sempre centrate sul benessere dei bambini e sul rispetto del ruolo del personale educativo, per consentire un più ampio accesso ai servizi da parte delle famiglie, in particolare per quanto riguarda i bambini più piccoli”.

 

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print