Home Scuola Castelvetro: mercoledì a scuola per non calpestare i diritti

Castelvetro: mercoledì a scuola per non calpestare i diritti

Continua con molto entusiasmo e impegno Carta, rassegna culturale dedicata alla Carta Universale dei Diritti Umani promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Castelvetro. Diversi appuntamenti calendarizzati, molte le tematiche affrontate e forte l’interesse nel lavorare con le scuole.

Mercoledì mattina presso l’Auditorium Primo Levi si terrà l’iniziativa “Non calpestate i nostri diritti” e che coinvolgerà gli studenti più giovani – quelli del secondo ciclo della primaria – di Castelvetro, Solignano e Levizzano, Accompagnati da Sara Tarabusi i bambini ascolteranno e parteciperanno attivamente a narrazioni e percorsi di lettura sul tema dei diritti. Racconti, brani e Poesie. Perché o diritti, appunto, non vanno calpestati né dimenticati ma bisogna lavorare su di essi – come sui più giovani – per costruire insieme un futuro migliore.

“Mai come in questo periodo è necessario cercare di costruire basi solide e importanti nei nostri studenti – afferma l’assessore alla Cultura Giorgia Mezzacqui – poiché noto un senso di smarrimento, una perdita di valori, fiducia e speranza alle volte importanti. E mi piacerebbe dare un piccolo segno che invece un’alternativa è possibile, che è possibile pensare al futuro in termini più positivi di quanto noi oggi possiamo concepirlo. Di quanto noi oggi possiamo viverlo. Ed è così che ho deciso di investire molto tempo sui più giovani perché ritengo sia il migliore investimento che noi adulti possiamo fare. Lavorare sui diritti non è soltanto lavorare su tematiche profonde bensì lavorare per il domani. La parola Diritto sembra quasi una parola abusata e più volte utilizzata: sappiamo veramente cosa significa però? Mi piacerebbe rispondere a molti di questi interrogativi. Un ringraziamento doveroso va alle operatrici dell’ufficio Cultura e della Biblioteca Comunale che mi stanno supportando in questo lungo e bellissimo lavoro”.