Home Ambiente Sabato, al castello di Spezzano, convegno sulla riforma della legge sui parchi...

Sabato, al castello di Spezzano, convegno sulla riforma della legge sui parchi naturali

Nella mattinata di sabato 18 marzo, nella suggestiva cornice del castello di Spezzano a Fiorano Modenese (via del Castello 12), a partire dalle ore 9 si svolgerà un importante convegno dal titolo “I Parchi naturali quali soggetti per lo sviluppo locale sostenibile” dedicato alla recente riforma della Legge quadro sulle Aree protette (n. 394/91), approvata dal Senato il 10 novembre scorso e delle novità da essa introdotte.

Il convegno è organizzato dall’Ente Parchi Emilia Centrale, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna ed il Comune di Fiorano Modenese.

Nel programma del convegno, la cui conclusione è prevista per le ore 13, dopo i saluti del sindaco di Fiorano Modenese, Francesco Tosi e la presentazione del Presidente dell’Ente Parchi Emilia Centrale, Giovanni Battista Pasini, spiccano gli interventi del senatore Stefano Vaccari, membro della 13ª Commissione permanente Territorio e ambiente e del senatore Fausto Giovanelli, Presidente del Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.

Altri interventi saranno quelli di Enrico Cancila (ERVET Emilia Romagna) e di Cristina Barbieri (Istituto Delta Ferrara). Dopo il dibattito, intervento conclusivo dell’assessore regionale alle politiche ambientali e alla montagna, Paola Gazzolo.

Nel convegno saranno affrontate le modifiche legislative riguardanti le Aree protette naturali, quali la pianificazione, la promozione, le entrate, il marchio di qualità e il sistema di remunerazione dei servizi ecosistemici.

Il programma completo del convegno è rintracciabile al link: http://www.parchiemiliacentrale.it/notizie/sabato-18-marzo-convegno-sulla-nuova-legge-dei-parchi-naturali-al-castello-spezzano-mo/

Al termine del convegno assaggio di prodotti locali offerto dall’Amministrazione comunale di Fiorano Modenese e, nel pomeriggio, visita guidata alla Riserva naturale regionale delle Salse di Nirano.