Home Formigine Formigine Europa Festival, tra gli ospiti, Luca Lombroso e Spira mirabilis

Formigine Europa Festival, tra gli ospiti, Luca Lombroso e Spira mirabilis

Durerà tutto il mese di maggio il programma del Formigine Europa Festival, una manifestazione, giunta alla terza edizione, ideata da Comune per riflettere sulle questioni più importanti: dall’ambiente alle nuove tecnologie.

S’inizia martedì 2 maggio, in collaborazione con l’Università Popolare di Formigine, con il noto meteorologo Luca Lombroso che illustrerà la strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici in ambito europeo (castello, ore 18).

Mercoledì 3 maggio, lo storico Francesco Maria Feltri interverrà sulle ideologie del Novecento e contestualmente sarà inaugurata la mostra fotografica itinerante “Dittatura e democrazia nell’età degli estremi” (castello, ore 20.30).

Il programma prosegue il 5 maggio, in Auditorium alle 21, con il concerto Johann Sebastian Bach – Cantata profana BWV 205 (“L’Eolo soddisfatto”), eseguito dagli Spira mirabilis: esempio “vivente” di cultura e integrazione europea.

Il 9 maggio, il prof. Antonio Majocchi condurrà una lectio magistralis per stimolare la riflessione sul futuro del progetto d’integrazione europea.

Un convegno per la formazione professionale di avvocati e giornalisti si terrà nel pomeriggio di giovedì 11 maggio in Auditorium sul tema della privacy alla luce del nuovo regolamento europeo.

Sabato 13 maggio si festeggeranno i 30 anni del programma Erasmus con un convegno sulle opportunità di mobilità per i giovani con interventi del direttore dell’Agenzia Nazionale Giacomo D’Arrigo e dell’europarlamentare Cecile Kyenge (castello, ore 10.30). Nel pomeriggio sarà organizzata una visita guidata al castello in lingua inglese in compagnia di alcuni studenti Erasmus di UNIMORE.

A Magreta, presso l’Auditorium, lunedì 15 maggio sarà proiettato il docu-film “Nella stessa barca” e l’economista Massimo Baldini terrà un intervento su come la tecnologia stia cambiando la struttura sociale del lavoro in Italia e fuori confine (inizio ore 20.30).

Si parlerà nuovamente di relazioni europee il 27 maggio alle 10.30, quando un consiglio comunale in adunanza aperta sui temi dell’associazionismo e del volontariato ospiterà anche una delegazione irlandese. Negli ultimi anni, infatti, si sono rafforzate le relazioni con città conosciute a livello mondiale come Saumur, nella regione della Loira e Kilkenny, una delle più popolari destinazioni turistiche in Irlanda, tramite strumenti come il patto di gemellaggio e il patto di amicizia.