Home Formigine A Formigine la bandiera d’onore del Consiglio d’Europa

A Formigine la bandiera d’onore del Consiglio d’Europa

Proprio nei giorni in cui a Formigine si svolge la terza edizione del Formigine Europa Festival, arrivano due importanti notizie. La prima riguarda il conferimento della bandiera d’onore all’Amministrazione formiginese, da parte del Consiglio d’Europa. Si tratta di un’onorificenza che segue il Diploma europeo, conseguito lo scorso anno, e che viene consegnata alle Città e ai Comuni che hanno attivato gemellaggi con municipalità straniere, impegnandosi intensamente nello sviluppo delle relazioni con i Comuni partner europei.

“Il Consiglio d’Europa – spiega il Sindaco Maria Costi – si occupa in particolare del rispetto dei diritti umani e della democrazia. Questi sono valori che vanno ribaditi. Riteniamo inoltre di primaria importanza lavorare con gli altri territori, perché di fatto l’Europa parte dai territori… Con uno sguardo particolare rivolto ai giovani, che sono i migliori cittadini d’Europa”.

E proprio ai progetti per i giovani verrà destinato il finanziamento di 16.225 euro del programma europeo Erasmus+, annunciato in questi giorni. In particolare, verrà realizzato a Formigine dal 20 luglio al 2 agosto 2017 uno scambio giovanile internazionale al quale parteciperanno formiginesi e ragazzi dai 16 ai 21 anni provenienti da Saumur e dalle sue città gemelle (Verden e Havelberg in Germania e Warwick nel Regno Unito). Per due settimane, i 25 partecipanti saranno impegnati soprattutto in attività di valorizzazione ambientale del parco della Resistenza.

Le iniziative del Formigine Europa Festival continuano al castello il 9 maggio, alle 18.30, quando il prof. Antonio Majocchi condurrà una lectio magistralis per stimolare la riflessione sul futuro del progetto d’integrazione europea.

Un convegno per la formazione professionale di avvocati e giornalisti si terrà nel pomeriggio di giovedì 11 maggio in Auditorium sul tema della privacy alla luce del nuovo regolamento europeo.

Sabato 13 maggio si festeggeranno i 30 anni del programma Erasmus con un convegno sulle opportunità di mobilità per i giovani con interventi del direttore dell’Agenzia Nazionale Giacomo D’Arrigo e dell’europarlamentare Cecile Kyenge (castello, ore 10.30). Nel pomeriggio sarà organizzata una visita guidata al castello in lingua inglese in compagnia di alcuni studenti Erasmus di UNIMORE.