Home Scandiano Legacoop: il 12 maggio a Scandiano un convegno sul workers buyout

Legacoop: il 12 maggio a Scandiano un convegno sul workers buyout

Wbo, workers buyout, ovvero l’acquisizione delle imprese da parte dei loro dipendenti attraverso la forma cooperativa: di questa significativa esperienza si parlerà in un convegno organizzato il 12 maggio a Scandiano da Legacoop Emilia Ovest in collaborazione con Cfi, Coopfond e Boorea, tre strumenti che supportano con capitale e finanziamenti i progetti d’impresa in forma cooperativa.

Il convegno vuole approfondire una delle modalità innovative che può essere intrapresa dai lavoratori nel tentativo di “recuperare” le aziende costrette a chiudere, mantenendo, in tal modo il loro posto di lavoro e non disperdendo le competenze acquisite durante gli anni di attività lavorativa: un fenomeno che vede nel Reggiano alcune delle più significative esperienze a livello nazionale.

L’iniziativa si terrà dalle 10:30 alle 13:00 alla Rocca dei Boiardo, in viale della Rocca a Scandiano (RE). Interverrà all’iniziativa l’on. Antonella Incerti, coautrice della Risoluzione recentemente approvata all’unanimità dalle Commissioni Attività Produttive e Lavoro che impegna il Governo in azioni di sostegno e di implementazione delle risorse per queste tipologie d’impresa.

Aprirà e presiederà i lavori il presidente di Legacoop Emilia Ovest Andrea Volta. Dopo i saluti del sindaco di Scandiano Alessio Mammi, seguirà l’intervento dell’on. Antonella Incerti, Commisione Lavoro della Camera. Daniela Cervi, responsabile dell’Ufficio economico finanziario di Legacoop Emilia Ovest, presenterà l’esperienze reggiana, dialogando con i rappresentanti delle cooperative Arbizzi, Art Lining, Fornace Fosdondo e Greslab, che rappresentano casi di eccellenza nel fenomeno del workers buyout, studiati sia in Italia che all’estero. Le quattro cooperative operano nei settori degli imballaggi, del tessile, dei laterizi e ceramico.

Seguirà una tavola rotonda con l’on. Antonio Misiani, della Commissione Bilancio e Tesoro della Camera, Aldo Soldi, direttore generale di Coopfond, Camillo De Berardinis, amministratore delegato di Cfi, e Luca Bosi, presidente di Boorea Emilia Ovest e vicepresidente di Legacoop Emilia Ovest. Coordinerà la tavola rotonda il giornalista Stefano Imbruglia. L’intervento conclusivo sarà affidato a Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna.