Home Cronaca Sorpreso guardare furtivamente le auto si spaccia per carabiniere: denunciato a Scandiano

Sorpreso guardare furtivamente le auto si spaccia per carabiniere: denunciato a Scandiano

Quando un cittadino gli ha chiesto cosa stesse facendo nei pressi della sua macchina in sosta in un parcheggio di un supermercato di Scandiano, l’ha redarguito: “Mi lasci lavorare sono un carabiniere in servizio”. Poche parole che probabilmente non hanno ingannato il cittadino che insospettito per la condotta dell’uomo ha segnalato l’accaduto al 112. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della Tenenza di Scandiano che accertati i fatti hanno condotto in caserma l’impostore.

Con l’accusa di usurpazioni di funzioni pubbliche, i carabinieri della Tenenza di Scandiano, hanno denunciato alla Procura reggiana un 28enne scandianese noto peraltro agli operanti per i suoi precedenti di polizia anche in tema di reati contro il patrimonio.  L’origine dei fatti l’altra mattina quando un cittadino, insospettitosi per la presenza nei parcheggi del supermercato Conad di Via Mazzini a Scandiano di un uomo che guardava furtivamente all’intero degli abitacoli delle autovetture in sosta nel parcheggio, decideva di affrontarlo. “Cosa sta facendo?” Questa la domanda con piglio deciso dell’uomo intervenuto quando lo sconosciuto si era fermato a guardare la sua autovettura. “Mi lasci lavorare sono un carabiniere in servizio.” Questa la risposta con tono fermo e altrettanto deciso dello sconosciuto che tuttavia non ha ingannato il cittadino che ha deciso di chiamare il 112. Ricevuta a segnalazione e non risultando in atto servizi da parte dei carabinieri veri, sul posto veniva inviata una pattuglia della Tenenza di Scandiano. I militari all’intero del parcheggio individuavano l’uomo che veniva quindi fermato e identificato in un 28enne scandianese. Condotto in caserma, dopo aver accertato i fatti, l’uomo veniva rilasciato con a carico una denuncia, inoltrata alla Procura reggiana, per il reato di usurpazione di funzioni pubbliche.