Home Ambiente Nasce il primo Centro del riuso dell’Unione del Distretto ceramico: avrà sede...

Nasce il primo Centro del riuso dell’Unione del Distretto ceramico: avrà sede a Casinalbo

Il Comune di Formigine, capofila di un progetto ambientale cui hanno aderito tutti i Comuni dell’Unione del Distretto ceramico, si è aggiudicato un finanziamento di 137.266 euro da parte di Atersir per la realizzazione di un centro del riuso intercomunale che avrà sede a Casinalbo.

Si tratta di un importante tassello di un progetto molto ambizioso che prende le mosse da due principi fondamentali: primo, la necessità di produrre meno rifiuti attraverso l’impegno concreto di tutta la comunità; secondo, la volontà di promuovere la pratica del riciclo contro la cultura diffusa dell’ “usa e getta” che il nostro pianeta non può più sostenere.

Afferma l’Assessore all’Ambiente del Comune di Formigine Giorgia Bartoli: “Il Centro del riuso permetterà di conferire alcune tipologie di beni inutilizzati ma ancora in buono stato, in modo che possano essere usati da altri cittadini”.

Oltre a configurarsi come luogo di scambio, il Centro sarà anche una fucina di idee per cittadini creativi in cui, attraverso specifici laboratori, i beni ceduti da alcuni potranno essere trasformati o riparati al fine di allungarne il ciclo di vita attraverso la tecnica dell'”upcycling”. Infine, il progetto intende assumere anche una valenza sociale: configurare il Centro del riuso come un luogo deputato allo sviluppo di percorsi specifici per persone svantaggiate.