Home Modena Festa europea della Musica, a Modena si raddoppia

Festa europea della Musica, a Modena si raddoppia

A Modena, come già nel 2016, anche l’edizione 2017 della Festa europea della Musica raddoppia. Il 21 giugno, giornata ufficiale europea, sonorizzazioni al Supercinema Estivo, Festa della Lirica al San Carlo e jazz al carcere di S. Anna. Sabato 24 da pomeriggio a notte città invasa dalle note con musica di tutti i generi in 14 palchi nel centro storico con 200 musicisti, tanti giovani e gruppi emergenti.

Il programma della Festa della Musica, che si conferma un’occasione per musicisti, associazioni, allievi e gruppi, per contagiare la città con la passione per ogni genere musicale, è stato presentato in Municipio questa mattina, 19 giugno, dagli assessori Gianpietro Cavazza (Cultura) e Irene Guadagnini (Politiche giovanili) con Francesca Garaganani del Centro Musica del Comune, che coordina l’iniziativa.

“La musica per Modena, tutta la musica dal pop alla lirica, dal rock al jazz – ha evidenziato Cavazza – è un giacimento culturale importante, fra tradizione e creatività, conoscenza e pratica. È bello e doveroso festeggiare insieme questo aspetto che contribuisce a fare di Modena una città viva e vivace, dove la musica si studia e si suona fin da bambini, aumenta la socialità fra i giovani ed è protagonista di eventi piccoli e grandi, che mettono sul palco le grandi star e gli studenti”.

Irene Guadagnini, invece, sottolinea come “anche e soprattutto la musica, tra le attività artistiche, può diventare una opportunità anche di futuro professionale”.

Mercoledì 21 giugno la musica entra in carcere al S. Anna con “Dal Jazz al Blues e ritorno”, primo atto del Modena Jazz Festival 2017, a cura di Modenamoremio e Amici del Jazz. Alle 21 al Teatro S. Carlo si svolge a ingresso gratuito la Festa della Lirica, a cura dell’Istituto Vecchi – Tonelli, nell’ambito del “Protocollo Modena Città del Bencanto”. Si esibiscono in concerto gli allievi internazionali della Masterclass di Raina Kabaivanska, accompagnati dall’orchestra da camera dell’Istituto diretta dal Maestro Aldo Sisillo. Marily Santoro, Strajna Djokic, Elisabeth Herzberg, Cesare Kwon, Julia Samsonova, Elisabeth Herzberg eseguono arie da composizioni di Bellini, Verdi, Bernstein, Leoncavallo, Tchaikowsky.

L’ultima delle “anteprime” del 21 giugno inizia alle 21.30, sempre a ingresso gratuito, al Supercinema Estivo in via Sigonio (in caso di pioggia alla Tenda, via Monte Kosica) con “Silent Cinema”, sonorizzazioni live di film muti, frutto di “Soundtracks – Musica da film” a cura di Centro Musica, Intendiamoci e Giardini di Mirò. Sul palco Nicola Manzan (Bologna Violenta), Sara Ardizzoni (Dagger Moth), Luca Roccatagliati (Dj Rocca), Jukka Reverberi (Giardini di Mirò), Aderal, Vittoria Pezzoni (Nastri Magnetici), Oyku, Riccardo La Foresta, Blanca, Super Trutux. Introduce Stefano Boni del Museo del Cinema di Torino.

Anche gli appuntamenti di sabato 24, dalle 17, sono tutti gratuiti sui 14 palchi in centro: piazza Roma, Mazzini e XX Settembre, via Taglio e Pomposa, S. Eufemia, chiostro di Palazzo S. Margherita, piazzale Torti, largo S. Giorgio e Porta Bologna, via S. Eufemia. E altri palchi e postazioni promossi da associazioni e commercianti.

Piazza Mazzini ospiterà le band che hanno partecipato a “Let’s Rumbe”, concorso per gruppi emergenti svoltosi tra aprile e maggio alla Tenda, che ha consentito ai vincitori Babel Fish di entrare gratuitamente in studio di registrazione. Sul palco, oltre a loro, anche le band La Convalescenza, Marae, CFC Caleidos Flash Crew.

Come da tradizione ci saranno anche tantissimi artisti selezionati da Sonda, progetto regionale coordinato dal Centro Musica di Modena rivolto a musicisti emiliani emergenti che propongono un repertorio originale. I palchi per le band di Sonda sono quattro: in largo Sant’Eufemia a partire dalle 18 suonano Davide Bosi, Masa, Kirayel e Barone Lamberto; in piazza Pomposa dalle 18.30 si accende il rock di Lubrification, On Off Man, Earthset, Peter Piper; in via Taglio, dal balcone di Casa Mazzolini, suonano Stella Baraldi e Jack Anselmi; in piazza Matteotti, sul palco allestito all’interno di “Finger Food Festival”, dalle 18.30 si esibiscono AABU e Nicholas Merzi, prima del concerto dei Les Enfants organizzato da Estragon in collaborazione con Studio’s. Tra gli altri palchi che animeranno il 24 giugno, piazza Roma ospita dalle 18 le Orchestre Giovanili di “Youth Festival”, mentre dalle 20.30 fa da cornice al concerto di Piano Solo a cura di Casalgrandi Strumenti Musicali; in piazza XX settembre sul palco i The Mixtapers nel “Modena Jazz Festival” di Amici del Jazz e Modenamoremio; infine nel chiostro di Palazzo Santa Margherita concerto di “Ossatura” a cura di “Amici della Musica”.

Completano il programma i concerti allestiti e promossi dagli esercenti del centro storico, nelle zone di Canalchiaro, San Francesco, Calle di Luca, Via Carteria, Sant’Eufemia, Piazza Pomposa, largo San Giorgio.

La Festa della Musica, è promossa e coordinata da 71MusicHub Centro Musica del Comune di Modena, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna progetti Sonda e AntWork per la promozione della creatività giovanile, Modenamoremio, Arci Modena, Supercinema Estivo, Casalgrandi Strumenti Musicali.

Informazioni t. 059 2034810 e on line (www.musicplus.it) o su fb centromusicamo.