Successo di San Lazzaro al Festival della Lentezza

Un weekend all’insegna del gusto, del territorio, ma soprattutto della lentezza, per godersi attimo e ogni prodotto che le comunità locali hanno da offrire. Queste le parole d’ordine del Festival della Lentezza, organizzato dall’Associazione Comuni Virtuosi a Colorno (Pr), che quest’anno si è sviluppato nella splendida cornice del Palazzo Ducale, sul tema del cammino.

Tra i tanti Comuni partecipanti c’era anche San Lazzaro, che al suo stand ha radunato alcune delle eccellenze del territorio, a cominciare dal museo della Preistoria Donini e proseguendo con l’Ente Parco dei Gessi, ma anche le degustazioni delle aziende agricole Tomisa, Bonazza e Podere San Giuliano.

Estremamente soddisfatti dell’esperienza la vicesindaco Marina Malpensa e l’assessore all’Ambiente Massimo Bertuzzi. Quella del Festival della Lentezza è stata un’occasione non solo per presentare la bellezza del territorio sanlazzarese, ma anche per confrontarsi con altre realtà locali e scambiarsi modelli e best practice per la valorizzazione del territorio, ovviamente in chiave ‘slow’. Tanti i visitatori che hanno potuto apprezzare le dimostrazioni di accensione del fuoco con le tecniche dei nostri antenati, messe in scena dagli operatori del museo Donini, e le bellezze naturali del parco dei Gessi. Hanno avuto grande successo anche le degustazioni allestite dalle aziende agricole presenti: i vini biologici pluripremiati di Tomisa, l’olio Evo e il paté di zucchine dell’azienda agricola Bonazza e il carciofo violetto di Bologna sott’olio del Podere San Giuliano. Numerose anche le richieste di informazioni sui progetti culturali, urbanistici ed enogastronomici del territorio sanlazzarese.