Home Scandiano Il Comune di Scandiano cerca associazioni per ampliare la zona sportiva

Il Comune di Scandiano cerca associazioni per ampliare la zona sportiva

Il Comune di Scandiano cerca soggetti interessati ad ampliare l’area sportiva di via Togliatti 5: a tal fine è stato pubblicato un avviso per “manifestazione di interesse”, reperibile nel sito Internet del Comune (nelle Notizie, negli “Avvisi e bandi di gara-bandi in corso” e nell’Albo pretorio).

L’area in questione, di proprietà dell’Amministrazione comunale, sarà assegnata – in forme da concordare – per essere utilizzata e valorizzata con attività e servizi di carattere strettamente sportivo, « da parte di associazioni presenti e con sede principale delle proprie attività nel territorio comunale, e già impegnate a titolo principale nella costante promozione e gestione di attività e strutture sportive»

L’area misura 2.533 metri quadri, e attualmente non è utilizzata dal Comune, né inserita in programmi di utilizzo futuro, e non rientra nel piano delle alienazioni.

La selezione sarà fatta in base all’interesse pubblico di quanto proposto, sia secondo un giudizio di merito sia secondo priorità di sviluppo e promozione delle attività sportive dell’Ente, seguendo alcuni criteri preferenziali: contestualizzare e integrare la proposta con la zona sportiva circostante; potenziare e arricchire le tipologie e le disponibilità orarie della complessiva offerta di attività sportive nel territorio; prevedere lo svolgimento di attività sportive anche a favore della collettività nel suo insieme, con particolare attenzione al mondo giovanile e alla collaborazione con gli istituti scolastici; entità e valenza degli impegni economici assunti dal proponente.

La soluzione progettuale e la relativa logistica dovranno avere un agevole e funzionale possibilità di accesso e utilizzo degli spogliatoi da parte dei fruitori del contiguo Palazzo dello sport, e la proposta architettonica andrà armonizzata con il contesto urbanistico. Il Comune valuterà se partecipare alla realizzazione delle opere, fino a un massimo del 20% sull’effettivo costo dell’opera e comunque per un massimo di 200mila euro. Le offerte dovranno pervenire entro il 2 agosto all’Ufficio protocollo del Comune. Info: 0522/764252 o 0522/764247.