Home Appennino Modenese Sabato a Riolunato la Notte bianca benefica del “Lunario”

Sabato a Riolunato la Notte bianca benefica del “Lunario”

A Riolunato, sabato 8 luglio, è la serata di “Lunario”, la Notte bianca all’insegna del divertimento che si coniuga con la solidarietà; anche quest’anno, infatti, l’incasso della manifestazione sarà devoluto in beneficenza all’associazione Aseop che sostiene iniziative connesse con l’oncoematologia pediatrica.

L’evento, arrivato alle settima edizione,  è promosso dall’associazione Lunario e dal Comune di Riolunato (informazioni www.lunariofest.it).

Tra gli ospiti spicca il comico Marco Della Noce con il suo personaggio più noto, il capomeccanico Oriano Ferrari, che si esibirà sabato alle ore 21 al campo di Bonatti, seguito dal concerto degli Iron Mais protagonisti di XFactor 2015 con il loro “rock agricolo”.

Il sindaco di Riolunato Daniela Contri sottolinea che «per Riolunato è una sorta di festa di capodanno estiva, dove coniugare sano divertimento e solidarietà grazie all’impegno di tanti volontari che ringraziamo. Sarà una occasione per tutta la nostra comunità ma anche per i tanti turisti che ogni vengono a visitarci».

Durante tutta la giornata, lungo le vie del paese, in piazza don Antonio Battilani e in piazza del Trebbo, sono previsti esibizioni di teatro di strada, musica con band e dj set fino a tarda notte, oltre agli stand gastronomici, il mercatino artigianale e gli spazi dedicati ai bambini.

Alfio Rocchi, presidente dell’associazione Lunario sottolinea che «alla festa partecipa un pubblico in continua crescita che abbraccia tutte le età. Ringrazio sponsor e artisti e soprattutto i volontari che rendono possibile questo evento che ha come scopo principale la solidarietà».

La manifestazione parte dal pomeriggio alle ore 16 con le iniziative dedicate ai bambini con animazioni, musica, teatro e laboratori creativi. Poi gli spettacoli degli Acustic duo, Ze Muratores, Robby Melotti dj set, Jackie e Rose, Pellegatta, Filippo Barontini blues band e il mentalismo di Giosuè Sacco; poi le bancarelle con prodotti artigianali, trucco e body painting.

Al termine della serata è in programma l’estrazione della lotteria di solidarietà a favore di Aseop, associazione modenese fondata nel 1988 da genitori di bambini con problemi oncoematologici e da volontari con l’obiettivo di per realizzare attività di supporto a favore dei piccoli pazienti.