Home Bassa reggiana A Campagnola “Autori in prestito” con i consigli di Gian Paolo Ormezzano

A Campagnola “Autori in prestito” con i consigli di Gian Paolo Ormezzano

Un grande giornalista sportivo, ma anche bravo scrittore e noto volto televisivo. E’ Gian Paolo Ormezzano il nuovo ospite di Autori in prestito, la rassegna di Arci curata dallo scrittore Paolo Nori che porta i “suoi” autori nelle corti e nei cortili della provincia.

Domenica 9 luglio (ore 21.30) il giornalista torinese, ghost writer di Enzo Ferrari, proporrà la sua rumba di consigli d’autore a nel cortile della biblioteca comunale di Campagnola Emilia.

Gian Paolo Ormezzano, nato a Torino nel 1935 è un giornalista, scrittore e personaggio televisivo italiano. Ha seguito e raccontato per oltre mezzo secolo i principali eventi sportivi internazionali (e non solo), dai Giochi di Roma allo sbarco sulla Luna, dall’attacco terroristico di Monaco ‘72 al Mundial spagnolo degli azzurri, senza contare le presenze nelle grandi corse a tappe. Biografo-ghostwriter di Enzo Ferrari (Pronto, qui Enzo Ferrari… Storia di un’amicizia fra un giornalista e un grande uomo, pubblicato da Lìmina nel 2012), Gianpiero Boniperti, Omar Sívori, direttore responsabile di Tuttosport, editorialista per La Stampa e Famiglia Cristiana, è anche autore di romanzi e saggi, alcuni firmati sotto pseudonimo; tra questi Storia del calcio (con Enzo Bearzot), Giro d’Italia con delitto(Marietti 2009), Tutto il calcio parola per parolaIl Grande Torino (Reverdito 2005, con Giorgio Tosatti), Il Vangelo del vero Anti-Juventino(Armenia Edizioni, 2005), Non dite a mia mamma che faccio il giornalista sportivo (lei mi crede scippatore di vecchiette) (Lìmina, 2010), La fine del campione (Cairo Publishing, 2015). Fondatore e direttore della rivista “La buona sera” periodico di vita, morte e miracoli.

I prossimi Autori in prestito coinvolti nell’edizione estiva della rassegna, intitolata “La licenza poetica”, saranno Luigi Manconi (20 luglio a Guastalla) e Bruno Tognolini (23 luglio a Collagna).

Autori in prestito è un progetto realizzato da Arci Reggio Emilia con il contributo della Regione Emilia-Romagna (LR. 37) e dei Comuni di Albinea, Baiso, Bibbiano, Boretto, Brescello, Campagnola Emilia, Casalgrande, Castelnovo ne’ Monti, Guastalla, Ligonchio, Luzzara, Novellara, Quattro Castella, Reggiolo, Reggio Emilia, Rolo, San Martino in Rio, Sant’Ilario d’Enza, Scandiano.