Home Ambiente Scandiano: sconti sulla Tari portando certi rifiuti al Centro raccolta

Scandiano: sconti sulla Tari portando certi rifiuti al Centro raccolta

Foto: Google

Da lunedì 17 luglio, i cittadini di Scandiano potranno ottenere sconti sulla Tari, portando all’isola ecologica alcune tipologie di rifiuti: inizia infatti la raccolta differenziata “premiata”, ossia l’attribuzione di punti a chi conferisce materiali tipo apparecchi elettrici ed elettronici, lampadine. neon, olii vegetali e minerali, batterie auto e moto, ingombranti.

L’accumulo punti è reso possibile dall’installazione di una colonnina informatizzata in cui va inserita la tessera sanitaria del capo-famiglia, o comunque di chi è intestatario della “bolletta” Tari.

Il meccanismo premiante è valido solo per i residenti nel Comune di Scandiano e solo per le utenze domestiche, che nei giorni scorsi hanno ricevuto una lettera congiunta Iren-Amministrazione comunale, firmata dal Sindaco Alessio Mammi, dall’Assessore all’ambiente Marco Ferri e dall’Amministratore delegato di Iren Ambiente Roberto Paterlini. La lettera inviate a tutte le famiglie scandianesi conteneva anche la tabella con tutti i materiali conferibili, i punti riconosciuti per ciascuno e l’equivalente in euro, che saranno detratti nella fattura dell’anno successivo, fino a un massimo del 30% sulla parte variabile della tariffa. Dettagliate istruzioni anche sul Notiziario comunale giunto nelle famiglie a inizio mese.

Iren ha installato il sistema informatizzato sia nel Centro di raccolta di Scandiano (via padre Sacchi, 9) sia in quello di Arceto (via Borsellino) dove – va ribadito – è indispensabile presentare la tessera sanitaria dell’intestatario della fattura TARI, perché non sono ammesse tessere di altri familiari; il sistema informatico riconoscerà l’utente e caricherà i punti, mentre li bloccherà a coloro che non risultano in regola con i pagamenti della tassa.

Informazioni sono sempre reperibili sul sito di Iren e su quello del Comune.