Home Formigine Eventi pubblici, a Formigine presentato un Piano della Sicurezza per adeguarsi alla...

Eventi pubblici, a Formigine presentato un Piano della Sicurezza per adeguarsi alla recente normativa

Nella giornata del 31 luglio la Giunta comunale di Formigine ha preso atto del Piano della Sicurezza per i Ludi di san Bartolomeo, frutto del lavoro di un tavolo composto dai responsabili tecnici del Comune, dalle Forze dell’Ordine e dalle associazioni che prestano soccorso sanitario.

In serata, lo stesso Piano è stato presentato congiuntamente alle Commissioni comunali Pianificazione territoriale e Affari istituzionali.

Come è noto, dopo i fatti di piazza San Carlo a Torino durante la finale di Champions League e gli attacchi  terroristici subiti da diverse città europee, nel giugno scorso il capo della Polizia Franco Gabrielli ha emanato una circolare che impone maggiori misure di sicurezza durante le manifestazioni pubbliche.

Il Comune di Formigine da anni lavora sul tema della sicurezza negli eventi. È consolidata l’esperienza della “Commissione Comunale di Vigilanza sul pubblico spettacolo”, che si occupa di verificare strutture e impianti. Il Regolamento di Polizia municipale già prevede il divieto (contenuto nella circolare Gabrielli) di consumare bevande in contenitori di vetro all’esterno dei locali. Inoltre, alcune sedi per eventi, come il parco del castello, sono già dotate di un sistema per la rilevazione degli accessi per la corretta valutazione del massimo affollamento sostenibile, che non può essere superato.

Il tavolo tecnico ha valutato che lo spettacolo pirotecnico dei Ludi di san Bartolomeo, previsto per il 24 agosto, a causa della particolare disposizione degli spazi e la grande affluenza registrata negli anni passati, debba prevedere un accesso regolato in piazza Calcagnini.

Afferma il Sindaco Maria Costi: “Garantire ai cittadini una partecipazione in tutta sicurezza agli eventi richiede un impegno continuo delle istituzioni e la capacità da parte di tutti di adattarsi; ad esempio è vietato portare all’interno dell’area dello spettacolo contenitori in vetro o lattine. È necessario modificare leggermente le nostre abitudini, senza rinunciare a ciò che appartiene alla nostra cultura e alle nostre tradizioni”.