Home Bassa modenese Cgil Modena ricorda il sacrificio di Ernesto Cattani

Cgil Modena ricorda il sacrificio di Ernesto Cattani

Il 3 agosto 1971 Ernesto Cattani, segretario della Camera del Lavoro di Campogalliano, al culmine di una vertenza aspra, e purtroppo tragica, per il rinnovo del contratto provinciale dei braccianti, viene ucciso da un agrario.

Oggi la Cgil di Modena ricorda il suo impegno e la sua dedizione nel supportare ed organizzare le lotte dei lavoratori ai quali non si voleva rinnovare il contratto ed, infine, il tragico sacrificio compiuto da Ernesto Cattani per difendere i diritti del lavoro e dei lavoratori.

L’emozione suscitata da questo tragico fatto condusse rapidamente al rinnovano del contratto, con il riconoscimento ai lavoratori agricoli del diritto di contrattare i piani colturali, superare il lavoro a giornata, istituire il minimo salariale nazionale, riconoscere la presenza del sindacato in azienda.