Home Ambiente Una serie di escursioni guidate alla scoperta della straordinaria geologia dell’Appennino

Una serie di escursioni guidate alla scoperta della straordinaria geologia dell’Appennino

L’Unione Montana propone un calendario di escursioni guidate, aperte al pubblico, per conoscere la geologia del territorio appenninico. E’ la prima azione del progetto “Geosfera Appennino – azioni per la conoscenza e la valorizzazione della geodiversità nella Riserva della Biosfera Unesco Appennino Tosco Emiliano”, finanziato dalla Regione Emilia Romagna.

Con questo progetto l’Unione montana con i partner, Parco Nazionale, Comuni di Castelnovo Monti, Villa Minozzo e Canossa, oltre che con Università di Modena e Reggio Emilia e Gruppo Speleologico G. Chierici di Reggio Emilia, si pone l’obiettivo di far conoscere in modo più consapevole ed approfondito il proprio patrimonio geologico, ricadente sia all’interno del Parco Nazionale, sia nella riserva MaB (Man and Biosphere – UNESCO) dell’Appennino Tosco – Emiliano.

Obiettivo generale del progetto è divulgare le “Scienze della Terra” attraverso la conoscenza e la valorizzazione dei “geositi”, cioè quei beni geologici-geomorfologici, che sono elementi di pregio scientifico e ambientale del patrimonio paesaggistico. Si tratta in genere di architetture naturali, o singolarità del paesaggio, che testimoniano i processi che hanno formato e modellato il nostro pianeta e che forniscono un contributo indispensabile alla comprensione della storia geologica di un territorio e che assumono importanza per gli aspetti paesaggistici e di richiamo culturale, didattico – ricreativo.

Si vuole stimolare l’interesse del mondo della scuola e del pubblico in generale (cittadini e turisti) nei confronti delle problematiche connesse con la gestione del territorio (dissesto idrogeologico, erosione del suolo, conservazione dei geositi, relazione geosfera-biosfera-uomo) e delle potenzialità che un territorio ricco di geodiversità e anche di biodiversità può offrire per lo sviluppo di attività scientifiche e di turismo consapevole.

Diverse le azioni previste: approfondimento didattico divulgativo sui principali geositi, con il supporto del Dipartimento di Scienze Geologiche di UniMORE coinvolgendo studenti, insegnanti, Guide ambientali Escursionistiche ed operatori del settore turistico e pubblico in generale, oltre a una Geoguida della Pietra e dei Gessi Triassici e l’adeguamento di atri strumenti informativi e didattici.

Il progetto coinvolge in particolare il territorio dell’Unione Montana e del Comune di Canossa, con la Riserva Naturale Regionale Rupe di Campotrera; tutto il territorio è incluso nella Riserva MaB Unesco Appennino Tosco Emiliano e in parte coincidente con l’omonimo Parco Nazionale.

L’attenzione del progetto sarà incentrata sui seguenti Geositi di rilevanza regionale:

Pietra di Bismantova, Gessi Triassici della Val Secchia, Rupi ofiolitiche di Campotrera, Rossena e Rossenella, Rupe di Canossa e Calanchi del Rio Vico, le morfologie glaciali della zone più prossime al crinale (Sorgenti del Secchia, Lago Calamone….)

La scelta è motivata dal fatto che questi geositi, essendo molto diversi per litologia, genesi, ambiente e periodo di formazione, presentano la situazione ottimale per tutte quelle attività di conoscenza, osservazione, comprensione in quanto costituiscono il massimo della testimonianza della geodiversità dell’Appennino, dei diversi periodi e contesti geologici che hanno caratterizzato la formazione della nostra catena montuosa.

Anche la candidatura e il riconoscimento di questo tratto di Appennino a Riserva di Biosfera Unesco è fortemente legata, oltre che alla presenza del confine climatico euromediterraneo, proprio alla ricca e rilevante geodiversità di questo territorio che ne ha poi influenzato anche la biodiversità e gli usi e le attività dell’uomo.

Si parte con il calendario delle escursioni aperte al pubblico e si comincia l’11 agosto con una escursione alle Sorgenti del Secchia, accompagnati dalle Guide ambientali escursionistiche di Altripassi, per scoprire come il territorio appenninico è stato modellato dai ghiacciai presenti fino a circa 10.000 anni fa

Il filo conduttore delle escursioni gratuite e aperte al pubblico è far conoscere meglio il ricco patrimonio geologico di questo territorio; riconoscere nella geologia il substrato della nostra biosfera, determinante per la vita e le attività dell’uomo, per la biodiversità collegata e per i servizi ecosistemici forniti; comprendere come la geologia possa costituire un rischio e una risorsa, per attivare responsabilità, cura e valorizzazione.

Sono consigliati abbigliamento comodo e scarpe idonee. Info: Ufficio Iat Appennino 0522 810430, mail ambiente@unioneappennino.re.it.

 

CALENDARIO DELLE ESCURSIONI

VENERDI’ 11/08/2017:

Alla conoscenza della forme lasciate dagli antichi ghiacciai – Le sorgenti del F. Secchia

Partenza:  Passo del Cerreto (Ventasso) ore 10. Info e prenotazioni  Altripassi  tel. 338 9730861

 

VENERDI’ 18/08/2017:

Gessi Triassici…sotto! Alla scoperta del mondo sotterraneo

Ritrovo a Costa dei Grassi (Castelnuovo Monti) ore 10. Per raggiungere la grotta è necessaria una passeggiata di circa 30’.

Info e prenotazione Gruppo Speleologico G.Chierici di Reggio Emilia tel. 347 6586193.

 

SABATO 26/08/2017:

Gessi Triassici…sotto! Alla scoperta del mondo sotterraneo

Ritrovo a Costa dei Grassi (Castelnuovo Monti) ore 16. Per raggiungere la grotta è necessaria una passeggiata di circa 30’.

Info e prenotazione Gruppo Speleologico G.Chierici di Reggio Emilia tel. 347 6586193.

 

DOMENICA 27/08/2017:

La Pietra di Bismantova e i Gessi Triassici  – Con Stefano  Lugli (UniMORE, Dip. Sc. Geologiche)

Partenza ore 9.30 dall’Agriturismo “il Ginepro”, loc. Ginepreto (Castelnuovo Monti).

Info e prenotazioni  tel. 0522 610527 cell. 335 8485160.

 

DOMENICA 17/09/2017:

Un ricordo degli antichi ghiacciai: Lago Calamone , L.verde e dintorni.

Partenza ore 10.00 Ventasso Laghi. Info e prenotazioni Altripassi  tel. 338 9730861

 

SABATO 23/09/2017:

Nei territori di Matilde di Canossa alla scoperta delle Rupi Ofiolitiche di Rossena e di Campotrera

Con le GAE  del Ceas  Rete Reggiana e Costanza Lucci della Riserva Naturale della Rupe di Campotrera.

Partenza ore 15.30 dal parcheggio della Torre di Rossenella (Canossa)

Per info e prenotazioni: Serv. Ambiente ( Canossa)   tel. 0522.248413 – 3487915178

mail: riservacampotrera@comune.canossa.re.it