Home Formigine Da Los Angeles a Formigine alla scoperta della storia della propria famiglia

Da Los Angeles a Formigine alla scoperta della storia della propria famiglia

La storia del Castello di Formigine ha acquisito un nuovo tassello: pochi giorni fa, ha infatti accolto un ramo della famiglia Calcagnini ancora non conosciuto. Alla ricerca delle origini della propria famiglia, John Calcagnini, consulente finanziario residente a Los Angeles, che due anni fa ha letto online la storia dei marchesi di Fusignano e del Castello.

Nonostante le ricerche effettuate negli Stati Uniti, il Calcagnini non è riuscito a ricostruire interamente il proprio albero genealogico; la nobile famiglia è infatti antichissima e nel corso della sua storia si è diffusa in tutta Italia ed Europa.

Deciso a scoprire cosa lo lega all’Italia e in particolare a Formigine, ha organizzato un viaggio con moglie e figlia alla scoperta della propria storia. Il Castello di Formigine è stato un passaggio obbligato della sua ricerca: durante la visita guidata, infatti, ha ripercorso alcune tappe fondamentali per la crescita della famiglia negli ultimi secoli.

I  Calcagnini arrivano a Formigine nel 1648, quando il duca d’Este cede il feudo a Mario Calcagnini; in cambio, Mario lascia il feudo di Fusignano al cugino Borso, creando così i due rami storici della famiglia. Nel 1796, a seguito delle requisizioni napoleoniche, il Castello viene incamerato nel Demanio repubblicano; il palazzo viene riconsegnato alla famiglia Calcagnini nel 1811 e da allora viene utilizzato come residenza estiva.

Gli ultimi Conti Calcagnini muoiono tragicamente nel 1945, durante un bombardamento aereo che colpisce il Castello; sopravvive solo la figlia Maria Alessandra, ancora in vita e molto affezionata alla città, che forse potrà aiutare John a chiudere la storia della propria famiglia…

Il Museo Multimediale del castello può essere visitato tutti i sabati e le domeniche dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, con la guida in italiano e in inglese, gratuitamente fino al 30 settembre. Ma esistono anche altre possibilità di visita: l’Audiopen, una speciale audioguida, con percorsi per adulti in italiano e in inglese e un precorso studiato per i ragazzi, che conduce il visitatore alla scoperta della storia del castello; e il tour tramite l’app “Artplace Museum”, che grazie alla tecnologia bluetooth fa “parlare” direttamente gli spazi. Il punto informativo turistico, situato nel piano terra del Palazzo dei marchesi, offre informazioni su Formigine e sul territorio circostante.

Gli orari di apertura del museo e del punto informativo turistico sono disponibili all’indirizzo www.visitformigine.it.