Home Appennino Modenese Lapam Licom: ottima stagione per il nostro Appennino

Lapam Licom: ottima stagione per il nostro Appennino

“Quella che si sta concludendo è una stagione positiva per il nostro Appennino. Siamo stanchi ma soddisfatti”. L’estate sta finendo, e le vacanze cominciano a diventare solo un dolce ricordo, ma per Italo Paltrinieri, presidente Turismo Lapam/Licom, questa è davvero una buona estate per alberghi e pubblici esercizi delle località di villeggiatura: “Dai dati raccolti e dalle interviste con gli operatori emerge un quadro sicuramente positivo – sottolinea Paltrinieri -. Dopo una partenza di stagione iniziata a scartamento ridotto e con un po’ di ritardo le cose sono andate nettamente a migliorare. Sicuramente ha inciso il caldo intenso dei mesi di luglio e agosto, che ha favorito l’afflusso nelle zone dell’Appennino, e senz’altro stanno mutando le abitudini dei turisti, meno attratti da destinazioni esotiche oggi non sempre sicure. Ma è bene sottolineare che se le condizioni climatiche hanno sicuramente dato impulso ai soggiorni, il risultato così soddisfacente deriva anche, nella maggioranza dei casi, da una attività di promozione e commercializzazione che le singole strutture ricettive hanno effettuato”.

C’è chi si è affidato alle tradizionali forme di promozione valorizzando i contatti diretti con i clienti tradizionali e puntando ad una presenza in albergo più prolungata ma anche chi oltre a curare gli abituali clienti ha sfruttato il web per farsi conoscere da nuovi turisti accettando anche periodi di permanenza più corti.

E’ confermata inoltre la tendenza del turista a ricercare nuove esperienze, con attenzione a forme originali di accoglienza caratterizzate da servizi particolari e personalizzati. Per questo sono stati premiati chi ha fatto scelte molto caratterizzate: l’albergo che punta alla qualità del proprio ristorante per gli amanti della cucina tradizionale, quello che si è organizzato per ospitare l’appassionato di escursionismo, altri che, anche per prolungare la stagione dopo i periodi di massima affluenza, ha curato in modo particolare il rapporto con gruppi organizzati legati al mondo dello sport con un mix fra clienti individuali, famiglie e gruppi.

“E’ importante sottolineare – aggiunge Chiara Bonacina, vice presidente Turismo Lapam/Licom – che gli eventi e le iniziative quest’anno sono stati molteplici, sicuramente interessanti, con alcune nuove proposte che hanno richiamato e intrattenuto nei fine settimana i numerosi frequentatori dell’Appennino, compreso quelli ‘mordi e fuggi’. In questo modo, unendo gli sforzi dei gestori di alberghi, ristoranti e altre strutture ricettive e turistiche, con quelli delle amministrazioni locali e delle realtà di promozione del territorio, l’Appennino è stato protagonista di una stagione positiva. Ma ora è già tempo di pensare al prossimo inverno”.