Home Appennino Reggiano Il 9 settembre riaprirà il Santuario di Bismantova

Il 9 settembre riaprirà il Santuario di Bismantova

Il prossimo 9 settembre sarà un giorno importante per la comunità di Castelnovo e dell’Appennino. Riaprirà infatti il Santuario di Bismantova e l’ultima porzione di “zona rossa”, ovvero l’area interdetta ai visitatori a seguito del crollo del febbraio 2015.

La riapertura sarà anticipata il 6 settembre da una visita dell’Assessore regionale alla Protezione civile e alle politiche per la Montagna Paola Gazzolo, che illustrerà ai giornalisti gli interventi sostenuti dalla Regione Emilia-Romagna per il consolidamento e la messa in sicurezza della rupe (nota per i media: la conferenza stampa si terrà alle ore 11 in Municipio a Castelnovo: la presente vale come invito), insieme al Sindaco Enrico Bini e al Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino, Fausto Giovanelli.

Il 9 settembre invece sarà la giornata della riapertura ufficiale del santuario, organizzata dal Comitato per il Restauro della Pietra, che al momento del crollo stava per concludere i lavori di ripristino dell’edificio di culto, dalla Diocesi di Reggio Emilia e dal Vicariato di Bismantova, in collaborazione con il Comune di Castelnovo e il Parco nazionale.

Il programma della giornata prevede alle ore 16 l’inizio di una processione che partirà dalla antica Pieve di Campiliola, all’ingresso dell’abitato di Castelnovo, per salire a piedi alla Pietra di Bismantova. Alle ore 18 in Piazzale Dante, sotto la rupe, sarà celebrata la messa presieduta dal Vescovo Monsignor Massimo Camisasca. Seguiranno alcuni interventi che illustreranno i lavori svolti. Alle 19.15 la riapertura solenne del Santuario. In occasione dell’evento dalle ore 17 sarà disponibile un servizio di navette a partire dal piazzale della Pieve (piazzale Martiri di Roncroffio). In caso di maltempo la processione sarà sospesa e la Messa celebrata nel santuario.