Home Bassa modenese Sabato a Mirandola e dintorni

Sabato a Mirandola e dintorni

Proseguono gli appuntamenti di “Percorsi tra ambiente e territorio” alla Baita delle Valli di San Martino Spino. Il calendario offre proposte per respirare l’aria della nostra campagna, per conoscere alcuni aspetti naturali della terra, fiori, funghi, foglie, semi, per ascoltare la voce degli alberi e quella degli animali, per giocare insieme, grandi e piccoli, e per tanto altro ancora. Sabato 9 settembre, alle ore 9.30, “Semi e foglie. Il racconto dei tesori degli alberi”, a cura del giardino botanico “La Pica” e del Ceas “La Raganella”. Info: tel. 0535/29724-29712.

***

Sarà aperto dai saluti dell’organizzatore dell’iniziativa, Vilmo Pellacani, e da un rappresentante dell’Amministrazione comunale la grande festa dei nati nel 1947 che si svolgerà sabato 9 settembre a partire dalle ore 16.30 nel piazzale di via Milazzo, a Mirandola. Intorno all’evento si è creata grande attesa. Pellacani è un mirandolese doc che per vicende della vita è emigrato più di 50 anni fa a Modena, pur conservando sempre nel cuore la sua città natale. «Sono cresciuto in via Milazzo e conservo un bellissimo ricordo di quegli anni. – spiega Pellacani, uno dei ragazzi del 1947 – Per questo motivo ho pensato di riunire tutti quelli che abitavano nella mia via e coloro che sono nati in quell’anno; ma alla festa potranno partecipare tutti quelli che amano Mirandola, a prescindere da dove risiedessero o dall’anno di nascita». Pellacani sta lavorando intensamente perché tutto si svolga nel migliore dei modi. L’evento si annuncia come un bel momento conviviale con merenda, realizzato in collaborazione con Al Barnardon e la Pasticceria Busuoli. Info: 338/6231458; vilmopellacani@gmail.com.

***

Sempre sabato 9 settembre, a San Martino Spino, alle ore 14.30, in occasione del torneo di calcio Under 12 “Memorial Fulvio Soriani”, giunto quest’anno alla quarta edizione, la palestra scolastica di San Martino Spino sarà intitolata al “Grande Torino”, la straordinaria squadra di calcio che fu annientata nella tragedia di Superga, il 4 maggio 1949. Il Grande Torino è stata una delle formazioni più vincenti d’Europa e più forti del mondo, simbolo dello spirito di rinascita del Paese dopo la tragedia della seconda guerra mondiale.