Home Appennino Modenese Nuove nomine di parroci e collaboratori nel modenese

Nuove nomine di parroci e collaboratori nel modenese

Sono state rese note oggi, 10 settembre, alcune nuove nomine: don Simone Bellisi, 39 anni, sacerdote dal 2005, vice Rettore del Seminario e direttore del Centro diocesano vocazioni, è stato inviato come collaboratore parrocchiale a Santa Teresa per la pastorale universitaria; don Giovanni Vitale, 51 anni, sacerdote dal 2014, continua il suo impegno come segretario del vescovo e diventa collaboratore parrocchiale alla Sacra Famiglia, dove era già impegnato nella Pastorale universitaria.

Don Marco Bonfatti, 35 anni, sacerdote dal 2015, è il nuovo vicario parrocchiale a San Pio X. Don Giorgio Palmieri, 56 anni, sacerdote dall’89, dopo 17 anni lascia San Felice sul Panaro, per diventare la guida delle comunità di Campogalliano e Saliceto Buzzalino, mentre don Filippo Serafini, 48 anni, sacerdote dal 2007,  diventa parroco di San Felice sul Panaro, San Biagio in Padule e Rivara. Don Carlos de Lira, il sacerdote brasiliano che già era collaboratore in questa zona dell’Appennino, prende il posto di don Filippo come amministratore parrocchiale di Montefiorino, Casola, Farneta, Gusciola, Rubbiano, Vitriola.

Don Dino Mulassano, 51 anni, sacerdote dal 2002, direttore del Centro Culturale Alberione, sacerdote della Società San Paolo, è il nuovo collaboratore parrocchiale di Formigine; don Massimo Nardello, 52 anni, sacerdote dal 1990, Insegnate all’Istituto Ferrini, allo studio Teologico  Interdiocesano di Reggio Emilia e alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, è il nuovo collaboratore parrocchiale di Casinalbo.

Don Paolo Boschini, 58 anni, sacerdote dal 1982 parroco della comunità della Beata Vergine Addolorata dal 1995, docente alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna e all’Istituto Ferrini, è il responsabile della Consulta diocesana per la Cultura.