Home Sassuolo Straordinario successo dello Yarn Bombing al FestivalFilosofia

Straordinario successo dello Yarn Bombing al FestivalFilosofia

La straordinaria installazione di YarnBombing (creazioni di maglia e uncinetto per gli spazi urbani) al Parco Vistarino è stata la vera sorpresa di questo FestivalFilosofia: il lavoro di tanti e tante generosissime volontarie ha consentito la trasformazione del parco in un luogo fiabesco, in una cornice fantastica per i laboratori creativi per i bambini.  Un’iniziativa che ha riscosso uno straordinario successo, testimoniato anche dalla richiesta, giunta da più parti, di lasciare in opera queste installazioni ben oltre le giornate del Festival.

“Opere che sono il frutto del lavoro collettivo di tanti – commenta il Vicesindaco di Sassuolo Maria Savigni –  che hanno messo il loro tempo e la loro creatività a disposizione della città, e dei più piccoli. Questo è il loro valore aggiunto e per questo vogliamo ringraziare i tantissimi volontari, che durante l’estate si sono impegnati in questo progetto: Chiara Bezzi e Domenico Laruccia del Ceas, le educatrici dei Nidi comunali con i coordinatori pedagogici, Matteo Lei e Margherita De Maio, Creare Insieme e Lara Vella e tutte le volontarie, in tutto circa un centinaio, che hanno cucito per l’evento ed in particolare Aism sezione di Trieste, Luisa De Santi, tutte le ragazze del Servizio Civile, i nonni di Casa Serena, dell’Opera Pia Castiglioni, dell’Opera Pia Stradi e della L.Coccapani. Oltre, naturalmente, alle operatrici del Centro per le Famiglie Agnese, Lella e Monica  e i coordinatori del CPF Patrizia Montanari e Silvia Bertoncelli e tutti i collaboratori: Laura, Sabrine, Sharon, Assiya, Giulia, Sara, Giulia e Iris, Ambra, Francesca, Giacomo, Simone e Daniele.

Un enorme ringraziamento – conclude il Vicesindaco del Comune di Sassuolo Maria Savigni – va infine a tutti i maglifici che hanno regalato i filati e a tutte, ma proprio tutte, le persone che ci hanno aiutato ed accompagnato in questa avventura”.